Panthers troppo forti: i Mastini vengono sconfitti a Parma

Nulla da fare per gli Agsm Aim Mastini Verona nel match di sabato pomeriggio a Parma contro i Panthers. I "Cagnacci" di coach Jeffcoat hanno perso 12 a 56.

AGSM AIM Mastini Panthers
New call-to-action

Nulla da fare per gli Agsm Aim Mastini Verona nel match di sabato pomeriggio a Parma contro i Panthers. Divario tecnico ed esperienza si sono fatti notare ma i Cagnacci di coach Jeffcoat hanno saputo dimostrare un grande coraggio, tentando nella prima parte del match, di rispondere allo strapotere dei padroni di casa. 56 a 12 il finale per dei Panthers che si sono dimostrati squadra solida e pronta a essere tra le protagoniste dei prossimi playoff.

LEGGI LE ULTIME NOTIZIE DI SPORT

La partita

Sono subito i Panthers ad andare a segno nei primi due drive offensivi, prima di vedere qualche reazione scaligera con Colosimo che trova in profondità Leonardo Agostinis. I gialloblù non riescono a chiudere il down e i padroni di casa trascinati da Brian Michitti e dal veterano Monardi non ci mettono molto a portare nel giro di un quarto di gioco il punteggio sul 27 a 0.

La combinazione aerea tra Colosimo ed Agostinis porta nuovamente i Mastini in posizione favorevole. È Luca Tommasi a segnare i primi punti per i gialloblù che accorciano le distanze sul 27 a 6. Arriva anche la reazione della difesa scaligera. Berzaghi e Argenta mettono pressione, Mistretta è bravo a evitare l’ennesima segnatura e i Panthers si accontentano di un field goal (30-6). È lodevole la reazione dei Mastini in questo secondo quarto di gioco. Savoia trova ottimi spazi ed Agostinis in acrobazia riceve il lancio di Colosimo atterrando ad una sola yard dalla goal line. La linea di attacco scaligera vince la sfida sulla linea di scrimmage e Manuel Savoia segna il touchdown del 30 a 12. È il momento migliore per i Cagnacci ma i Panthers hanno un Brian Michitti in più e il 36 a 12 non tarda ad arrivare poco prima dell’intervallo.

LEGGI ANCHE: Dall’Univr solidarietà alle popolazioni palestinese e israeliana

Al rientro in campo sono i Mastini a muovere ancora la palla con Colosimo abile ad imbeccare i ricevitori gialloblù ma il drive si infrange sull’esperta difesa di casa. In difesa Lord Adofo e Filippo Bilato cercano di arginare le incursioni offensive dei Panthers che con Simone Allinovi, rientrato in campo dopo un anno di assenza, portano il punteggio sul 43 a 12.

Nel quarto finale di gioco spazio per moltissimi giovani anche per i Panthers che vanno a segno in altre due occasioni fissando il punteggio sul 56 a 12. Per i gialloblù l’ultima settimana di lavoro sul campo in vista dell’ultima importante sfida di domenica prossima a Bologna. Gli Stainless Steel Warriors, sconfitti ad Ancona dai Dolphins, saranno di scena mercoledì sera nel recupero contro i Frogs Legnano per una sfida importantissima per ambo le squadre. Per i giovani Cagnacci la possibilità forse di recuperare qualche infortunato per un match che in caso di vittoria dei Frogs potrebbe valere una stagione.

LEGGI IL VERONA SPORT
Ricevi ogni domenica i risultati del calcio dalla Serie A ai dilettanti in tempo reale!
CLICCA QUI PER RICEVERE IL VERONA SPORT