Pallavolo, a WithU Verona non bastano cuore e grinta: passa Perugia 

Durante la partita di ieri sera, WithU Verona ha provato ad arginare lo strapotere della Sir Safety Susa Perugia, la quale però si è imposta con il punteggio di 3 a 0.

WithU Verona
WithU Verona

La carica dei 4.688 spettatori presenti al Pala AGSM AIM – seconda partita con più pubblico di questa stagione di SuperLega – ha dato un grande apporto alla WithU Verona, che ha provato ad arginare lo strapotere della Sir Safety Susa Perugia, la quale però si è imposta con il punteggio di 3 a 0. Gli ospiti hanno determinato l’esito della sfida soprattutto al servizio. I gialloblù sono riusciti ad andare in vantaggio in un paio di occasioni, non riuscendo poi a mantenerlo. Leon, autore di 17 punti e 6 ace, ha ricevuto il premio di MVP del match, mentre tra le fila scaligere è stato Noumory Keita ad aver messo a terra più punti (10). Mosca, invece, ha chiuso con il 67% di positività in attacco. La squadra di Stoytchev tornerà in campo sabato prossimo in casa della Gioiella Prisma Taranto per la quarta giornata di ritorno. 

La partita

Primo sett

Nel sestetto di partenza, coach Stoytchev si affida alle mani di capitan Raphael al palleggio, con Sapozhkov a completare la diagonale. I due schiacciatori sono Keita e Mozic, al centro spazio a Cortesia e Mosca, mentre nel ruolo di libero c’è Gaggini. 

La sfida entra subito nel vivo, con un lungo scambio, concluso da Plotnytskyi. L’ace di Giannelli regala lo 0-5 ai suoi, poi si accende Keita, che prima piazza è autore di una prodezza da posto 4, poi stampa un grande muro (2-5). Verona si rifà sotto, ma gli umbri mantengono un vantaggio consistente. Un primo tempo vincente di Russo vale il 6-14. Poi Keita esplode ancora tutta la sua potenza, siglando due punti che danno nuova linfa ai gialloblù. Un mani out di Mosca risponde al punto di Giannelli su secondo tocco (12-17). La palombella morbida di Leon e il seguente lungolinea di Sapozhkov sono un piacere per gli occhi. Perugia commette un fallo di rotazione, regalando ai padroni di casa il 16-21. L’ace di Leon e il muro Plotnytskyi mettono fine al primo parziale sul 17-25. 

LEGGI LE ULTIME NOTIZIE DI SPORT

Secondo set

Solè apre la seconda frazione, ma Keita gioca bene col muro avversario e dimezza lo svantaggio (1-2). Il martello maliano è incisivo anche dai nove metri, mandando Verona avanti nel punteggio per la prima volta nel match (3-4). Mozic entra in partita, ma è Sapozhkov a prendersi la scena. L’opposto russo scardina la retroguardia avversaria con un ace da incorniciare, poi alza la voce anche in attacco e la WithU vola sul 9-5. Mosca non è da meno e ha la meglio su Russo sottorete (11-6). L’ace di Russo coincide con un break a favore della Sir. Sapozhkov picchia ancora forte, ma Solè non sbaglia il suggerimento centrale (13-11). Risultato rimesso in parità da Leon, prima che Plotnytskyi trovi l’ace del sorpasso. Cambia l’inerzia del set e con un punto diretto di Leon dai nove metri, gli ospiti allungano sul 16-20. Il lato cubano-polacco va in serie al servizio, indirizzando il parziale (16-23). Chiude Solè. 

Terzo set

Al rientro in campo, Sapozhkov sblocca il terzo parziale. Si registra qualche errore da una parte e dell’altra, ma è Perugia a tentare la fuga, portandosi sul 4-7. Herrera trova il lungolinea vincente, a cui risponde il solito Keita, che si ripete sulla buona alzata di Rapha (8-9). L’ex di turno Solè stampa un muro che permette ai suoi di tornare sul +3. Cortesia tenta di ridurre il gap, ma Herrera spinge dai nove metri, siglando il punto del 10-15. Poi Perugia prende il largo e con l’ingresso di Cardenas, autore di due ace consecutivi, si regala otto match point. Chiude i conti Plotnytskyi, bravo a sfruttare l’opportunità (16-25). 

Le dichiarazioni di coach Stoytchev al termine dell’incontro: «Sapevamo che sarebbe stata una partita difficile. Perugia, in questo momento, è la squadra più forte al mondo e ha dimostrato anche questa sera tutto il suo valore. Noi abbiamo avuto una piccola chance nel secondo set, ma poi Leon ha chiaramente fatto la differenza. Ora pensiamo alla gara di Taranto». 

Tabellino 

WithU Verona – Sir Safety Susa Perugia 0-3 (17-25; 17-25; 16-25)

  • WithU Verona: Raphael, Sapozhkov 9, Mozic 4, Keita 10, Mosca 4, Cortesia 3, Gaggini (L), Spirito, Jensen, Perrin, Magalini, Grozdanov, Zanotti, Bonisoli (L). All. Radostin Stoytchev.
  • Sir Safety Susa Perugia: Giannelli 3, Rychlicki 2, Semeniuk, Leon 17, Solè 10, Flavio, Colaci (L), Ropret, Plotnytskyi 9, Herrera 4, Cardenas 2, Russo 6, Mengozzi, Piccinelli (L). All. Andrea Anastasi.

Arbitri: Rossella Piana (1°), Umberto Zanussi (2°), Stefano Nava (3°)

Addetto Video Check: Francesco Mischi

LEGGI IL VERONA SPORT
Ricevi ogni domenica i risultati del calcio dalla Serie A ai dilettanti in tempo reale!
CLICCA QUI PER RICEVERE IL VERONA SPORT

Ricevi il Daily! È gratis

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?
👉 È GRATUITO!
👉 CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI
PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM