Pallanuoto, la VetroCar Css pronta per il Preliminary Round Scudetto

Le ragazze di coach Giovanni Zaccaria ospitano la Sis Roma. Domani alle 18:30 la diretta su Radio Adige TV.

Adele Esposito

La VetroCar Css si prepara all’inizio della seconda fase della serie A 2020/21, il Preliminary Round Scudetto.

Le squadre partecipanti, oltre a Verona, sono Padova, Catania e Roma, cioè le prime due classificate dei rispettivi raggruppamenti di prima fase. La formula prevede un nuovo girone all’italiana con gare di andata e ritorno, che deciderà la griglia playoff.

La squadra allenata da Giovanni Zaccaria ricomincia il cammino ospitando la bestia nera del club alle piscine Monte Bianco. La Sis Roma, seconda nel proprio girone di prima fase, nei tre precedenti in A1 ha sempre inflitto almeno 8 reti di scarto a Verona. Il team di Marco Capanna è l’unica compagine italiana rimasta in corsa in Eurolega e schiera molti elementi nel giro della nazionale.

Le parole di Adele Esposito

A presentare la nuova fase e la sfida imminente è Adele Esposito, alla seconda stagione con la calottina gialloblù. «Affrontiamo una squadra con cui non ci siamo ancora confrontate quest’anno. I loro numeri sono fattori che non ci intimoriscono: noi pensiamo al nostro gioco e vogliamo misurarci con noi stesse. Se riusciremo a mantenere coerenza in quello che facciamo, non ci sono aspetti esterni che tengano, anche se Roma è sicuramente una squadra difficile da affrontare».

Le aspettative per il Preliminary Round Scudetto

«Dovremo calare in acqua tutta l’esperienza fatta finora nel primo girone e in Eurolega. Mettendo il cuore in ogni partita che affronteremo non possiamo sbagliare».

«Questa prima metà della stagione ci ha fatto capire che siamo una bella squadra e che possiamo puntare in alto. Perdere due volte con Padova ha però detto anche che non sempre esprimiamo il nostro potenziale. Dobbiamo dimostrare di essere capaci di stare nell’elite, giocando bene anche ad alti livelli. A volte veniamo meno in concentrazione: questo non deve più accadere».

Una stagione segnata dal Covid

Una stagione particolare quella in corso, segnata inevitabilmente dalla pandemia di Covid. «Sono serena, mi metto a disposizione del mister e della squadra» commenta Adele. «Quest’anno è tutto molto diverso rispetto al passato. Non poter fare amichevoli ci toglie i feedback settimanali. In squadra però sono arrivate giocatrici molto forti e questo, anche giocando sempre e solo tra di noi, ci dà lo stimolo per dare sempre di più».

Ricevi il Daily

VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?

È GRATUITO! CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM