Pallamano, Trieste batte la Venplast 35-29 e approda in Serie A

Sul campo neutro di San Vito di Leguzzano Trieste conquista la finale play-off di Serie B maschile, battendo la Venplast Dossobuono 35-29 e approda in Serie A2 maschile.

Trieste Venplast pallamano olimpica Dossobuono
Luca Quiri. BPE Foto

Pallamano, Trieste batte la Venplast 35-29 e approda in Serie A

Sul campo neutro di San Vito di Leguzzano Trieste conquista la finale play-off di Serie B maschile. Ha infatti battuto la Venplast Dossobuono 35-29, approdando in Serie A2 maschile. Una Venplast orgogliosa, combattiva, sostenuta da circa 150 tifosi giunti da Dossobuono, ma che nulla ha potuto contro i giovani talenti alabardati militanti in Serie A maschile.

LEGGI LE ULTIME NOTIZIE DI SPORT

Il match

Trieste prende da subito il controllo del match con un parziale a freddo di 7-2, costruito grazie a un’ottima manovra ma soprattutto dalle provvidenziali parate di Doronzo. Venplast però reagisce e si riporta sotto di tre con la rete di Rizzi al 10’, nonostante l’inferiorità numerica. Distacco praticamente immutato fino al 16’, quando Zattarin viene ritenuto autore di un fallo violento e riceve il cartellino rosso diretto. A quasi 35 anni il centrale della Venplast viene squalificato direttamente per la prima volta da quando milita in squadre senior.

La Venplast non si scompone e nonostante le continue esclusioni, 10 i minuti in inferiorità numerica nel primo tempo, accorcia sul -2 al 20’ con Quiri, il migliore in campo per la Venplast. Al 26’ arriva la seconda squalifica prematura per i giallorossi, con Rachid che viene anch’esso ritenuto autore di un fallo violento; secondo cartellino rosso e Venplast che perde completamente la propria spina dorsale titolare con centrale e pivot anzitempo negli spogliatoi. Nel finale di frazione Trieste innesca una marcia superiore, che gli permette di aumentare il proprio vantaggio e di andare all’intervallo sul +4. 21-17.

La ripresa

Nella ripresa esce meglio Trieste, che quindi aumenta il proprio gap precocemente sulle sette reti: è in questa fase che gli alabardati si impossessano in maniera decisiva del match, con un distacco ragguardevole, gestito ottimamente e mai sotto le cinque reti. Hrovatin guida la manovra friulana da grande giocatore, prendendosi la palma di MVP e trascinando Trieste verso la sirena finale che sancisce il 35-29 con cui Trieste vince e che gli garantisce l’accesso alla Serie A2 maschile.

Per la Venplast ora l’ultima chiamata sarà nello spareggio contro la vincente del raggruppamento Trentino Alto Adige, con data, avversario e luogo da definirsi.

Il tabellino

Trieste – Venplast Dossobuono 35-29 (p.t. 21-17) 

  • Trieste: Aldini 6, Baragona, Del Frari, Grosu, Doronzo, Hrovatin 9, Nait 4, Parisato 4, Mazzarol 3, Jerman, Urbaz 4, Valdemarin 2, Sodomaco, Zoppetti, Bosco 3. All. Marco Bozzola
  • Venplast Dossobuono: Eddarkaoui, Malaffo 2, Quiri 7, Rizzi 8, Campostrini, Fantoni 1, Rachid 2, Zivelonghi 2, Puggia, Zattarin, Squarzoni 1, Guariso 6, Ceriani, Bollareto, Bollani, Minotti. All. Carlo Nordera

Arbitri: Pasqualin – Albert.

Ricevi il Daily! È gratis

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?👉 È GRATUITO!👉 CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM

radio adige tv