Nbv Verona cade in casa 0-3 contro Perugia

Una grande gara, che ha regalato emozioni e sfide serratissime, punto a punto, in ogni set. Nbv Verona alla fine si arrende alla Sir Safety Conad, nonostante il temporaneo vantaggio negli ultimi due parziali. Non riesce però a resistere alle rimonte perugine.

Una grande gara, che ha regalato emozioni e sfide serratissime, punto a punto, in ogni set. Nbv Verona alla fine si arrende alla Sir Safety Conad, nonostante il temporaneo vantaggio negli ultimi due parziali. Non riesce però a resistere alle rimonte perugine.

«Ce l’abbiamo messa tutta, dall’inizio abbiamo faticato a entrare in gara, loro mettono pressione ed è normale faticare a far vedere il nostro gioco» ha affermato Matey Kaziyski. «Io personalmente ho faticato nei primi due set. Battaglia di squadra, ci è mancato qualcosa ma il problema è dalla parte nostra. Contro un avversario così è sempre bene esprimersi e fare il proprio meglio, ma dobbiamo migliorare ancora».

«Leon ha fatto il suo soprattutto nel terzo set, ha fatto tutto da solo, complimenti a lui e a Perugia, noi non abbiamo saputo tenere il vantaggio nel terzo set, lì si è decisa la partita, ma un’altra opportunità era venuta anche nel secondo, e diventa difficile contro squadre così, se non sai coglierle» conclude Rado Stoytchev.

La cronaca

1° set: Verona scende in campo con Spirito-Boyer, Aguenier-Zanotti e Kaziyski-Asparuhov. Il primo punto Perugia lo trova dopo un lunghissimo scambio. Schiacciata di Boyer per il 1-2 gialloblù, ma è Perugia a condurre. Ace di Asparuhov per il 7-8, è una partita vivacissima quella dell’Agsm Forum. L’ex di giornata Solé mette il punto del 10-14, risponde Asparuhov con un gran muro.  Gli ospiti cercano di prendere il largo, ma i gialloblù si fanno sotto e arriva un mani-out micidiale di Kaziyski a certificare il 17-17, e poi il sorpasso. Perugia ritrova un vantaggio minimo, un attacco di Solé decide il parziale.  

2° set:
 Il secondo parziale parte bene per i gialloblù, che si tengono avanti, gran pipe di Boyer sul 7-6, ma un ace di Plotnytskyi ribalta il vantaggio. Comincia un braccio di ferro che vede Verona di nuovo avanti, esaltando l’Agsm Forum. Molto si gioca in battuta, il muro gialloblù si alza invalicabile per il 16-17, Spirito dirige alla perfezione gli attacchi dei gialloblù che con un ace riagganciano Perugia sul 19-19. Ultimi punti concitati, il set point per Perugia si concretizza con l’ace di Russo.

3° set
: Ancora Verona che inizia avanti, 10-7 con tre splendidi muri di Aguenier. Mani-out di Kaziyski e ace di Spirito, è ancora spettacolo gialloblù per il 13-8. Perugia recupera, ormai sono i punti conclusivi e Verona conduce 21-18. Gran mani-out di Leon a cui risponde Kaziyski, che poi fa l’ace del 23-19. Ma Leon ormai è scatenato, risolve da solo gli ultimi punti e conquista la vittoria per i suoi.

Tabellino:

Nvb Verona– Sir Safety Conad Perugia 0-3 (22-25; 22-25; 23-25)
Nvb Verona: Kaziyski 12, Peslac ne, Aguenier 3, Asparuhov 10, Boyer 16, Spirito 2, Jaeschke ne, Kimerov ne, Zanotti 1, Bonami (L). All.: Stoytchev.
Sir Safety Conad Perugia: Piccinelli (L), Ricci 7, Vernon-Evans 0, Travica 4, Ter Horst 8, Sossenheimer 0, Biglino ne, Leon 20, Zimmermann 0, Solé 7, Russo 1, Colaci (L), Atanasijevic ne, Plotnytskyi 10. All.: Heyne
Arbitri: Pozzato, Curto.

Statistiche
NBV Verona: attacco 41%, ricezione 34% (perfetta 19%), muri 6, battute: ace 7, sbagliate 14
Sir Safety Conad Perugia: attacco 54%, ricezione 44% (perfetta 17%), muri 6, battute: ace 6, sbagliate 16.
Note
Spettatori: 693. MVP: Leon. Durata dei set: 30’; 28’; 28’; . Totale: 86‘