Mastini Verona, Justin Ciero è il secondo statunitense in squadra

Centoottantatre centimetri di altezza per novantuno chilogrammi di peso, il quarterback statunitense Justin Ciero arriverà a Verona negli ultimi giorni del mese di gennaio per il prossimo campionato IFL. Insieme a lui arriverà anche il difensore californiano Bryant Hayes.

Justin Ciero AGSM AIM Mastini Verona Rugby
Justin Ciero

Un amore a prima vista quello tra gli Agsm Aim Mastini Verona e Justin Ciero. Il nuovo quarterback gialloblù sarà agli ordini di coach Franco Bernardi per il prossimo campionato IFL. Ai nastri di partenza, la squadra del presidente Simone De Martin, si presenterà quindi con una nuova importante arma offensiva.  

Il ventottenne, originario di New York, sarà alla guida dei cagnacci gialloblu, pronto a dare il proprio contributo sia sul gioco aereo che su quello di corsa. Nella sua carriera con i Mules di Colby College, il numero otto ha saputo mostrare tutte le sue capacità offensive con oltre il sessanta per cento di lanci completi e 645 yards corse totali in campionato. 

LEGGI LE ULTIME NOTIZIE DI SPORT

Coach Bernardi ha avuto modo di lavorare molto con lui in questa preseason per preparare un playbook in grado di poter far funzionare al meglio un reparto ricco di grande talento “made in Italy” che dovrà però confrontarsi con difese preparate ed esperte  come quelle del campionato IFL. 

Justin Ciero AGSM AIM Mastini Verona Rugby
Justin Ciero

Un buon pacchetto ricevitori sarà a disposi zione del quarterback statunitense, affiancato da runningback nel giro della Nazionale Italiana come Manuel Savoia e Fabio Simioni. Centoottantatre centimetri di altezza per novantuno chilogrammi di peso, Justin Ciero arriverà a Verona negli ultimi giorni del mese di gennaio, pronto ad integrarsi con la squadra per preparare al meglio una stagione che  saprà regalare grandi emozioni. 

«È il prototipo di quarterback di cui abbiamo bisogno – dice Michele De Martin, ex quarterback gialloblù e ora vicepresidente della squadra fondata insieme al fratello Simone e al padre Roberto. Justin ha tutte le carte in regola per fare bene. Un ragazzo intelligente, molto veloce nella lettura delle difese, con un rilascio della palla di livello superiore,  visto che stiamo comunque parlando di un ragazzo che ha avuto modo di giocare in un college di III° divisione. Siamo certi che saprà mettere in mostra tutto il suo talento e la sua leadership, parte fondamentale nel ruolo di regista nel nostro sport. Sarà emozionante vederlo allenarsi tra qualche settimana sul sintetico del Pinaroli Stadium di Pescantina. Con lui, a far divertire tutti gli appassionati ci sarà anche Bryant Hayes, che potrà creare con lui una connessione aerea tutta “made in USA”».

👇 Ricevi il Daily! È gratis 👇

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?

👉 È GRATUITO!
👉 CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP 👈
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM 👈

SEGUI DAILY VERONA
ANCHE SU
👉 GOOGLE NEWS 👈
A QUESTO LINK