Mastini, si chiude la prima stagione in massima serie

Si chiude con grandi emozioni, seppur con una sconfitta, la prima stagione in IFL degli AGSM AIM Mastini Verona. Niente da fare contro i Seamen Milano, che si sono imposti a Pescantina con un punteggio di 10-40.

Pubblico, emozioni e spettacolo a Pescantina per l’ultima partita di regular season degli Agsm Aim Mastini Verona che giovedì hanno affrontato la corazzata Seamen Milano. 40 a 10 il punteggio finale a favore degli imbattuti marinai, prima forza di questa stagione IFL 2022. Per i Mastini poco da fare se non tenere stretti i denti sino alla fine con un field goal e il touchdown su corsa di Bryant Hayes che ha comunque valorizzato il team scaligero alla sua prima stagione nella massima serie.

La cronaca del match

Già dai primi minuti, il quarterback milanese Luke Zahradka mette in chiaro le cose: lancio perfetto per Castle, e Seamen subito avanti. I Mastini schierano ancora Hayes come quarterback, scelta obbligata dopo essere rimasti senza Watkins e Bonacci. I primi minuti di gioco sono una sofferenza, perché anche la difesa gialloblù, solidissima in stagione, vacilla. Hayes, insieme a Simioni, trova alcune belle corse, ma nulla di fatto. Il gioco difensivo dei gialloblù cresce gradualmente, Veluscek fa buona guardia e vanifica l’ennesimo lancio lungo velenoso, ma è solo questione di tempo: Castle, autore di due marcature, porta i Seamen sullo 0-21.

La prima, buona occasione gialloblù arriva su un erroraccio dei milanesi, che toccano un punt e permettono a Giorgiutti di recuperare palla. I Mastini si guadagnano un primo e dieci, occasione pazzesca che però si schianta sulla difesa milanese. Arriva un field goal, Amerigo Monte trasforma i primi punti per i Mastini, ma già all’azione successiva i Seamen trovano un’altra corsa mostruosa che rende il touchdown del 3-28 una questione burocratica. Nel secondo quarto arriva il primo down positivo per i Mastini, una buona occasione che sfuma in un calcio finito al lato dei pali. La seguente azione d’attacco vede un grandissimo intercetto di Veluscek, vanificato però da una flag. I Mastini rimettono il giovane Tommasi in cabina di regia, intanto i Seamen continuano a guadagnare punti, chiudendo il primo tempo sul 3-40, con un calcio deflettato da Ceschini. 

I Mastini non mollano, vogliono regalarsi la soddisfazione di un touchdown contro i Seamen, e la trovano nel terzo quarto con un bel drive offensivo e la corsa personale di Bryant Hayes che in tuffo vale il 10-40. In un secondo tempo in cui i ritmi calano, in cui non c’è più molto da dire, gli uomini di coach Bernardi spremono le ultime gocce di sudore: l’intercetto di Giorgiutti proietta di nuovo i veronesi all’attacco, e il secondo touchdown che sfugge dalle mani di Gavioli, lanciato in end zone. Non si muove più il risultato, grazie al lavoro ostinato dei Cagnacci in difesa. Palla alzata al cielo, l’applauso finale del Pinarolli Stadium chiude la prima, storica stagione gialloblù in Ifl.

A fine gara gli applausi nell’huddle generale dei Mastini. Una stagione dura, difficile più di quanto lo sarebbe stata con la squadra al completo. L’orgoglio del coaching staff e della dirigenza scaligera per un gruppo di ragazzi che hanno saputo crescere nelle difficoltà. Si ripartirà da qui per una stagione 2023 che inizia nel backstage gialloblù già domani.

Ricevi il Daily! È gratis

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?
👉 È GRATUITO!
👉 CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM

radio adige tv