Maicon è in Italia, direzione Sona

L'eroe del Triplete neroazzurro è sbarcato stamattina all'aeroporto di Fiumicino. Ad accoglierlo il diesse del club rossoblù Claudio Ferrarese e altri dirigenti del Sona Calcio.

L'arrivo di Maicon all'aeroporto di Fiumicino, accanto a lui, alla sua destra, Claudio Ferrarese.

Il giorno tanto atteso per i tifosi del Sona, ma anche per i milioni di tifosi interisti e non solo, è arrivato. Maicon Douglas Sisenando, noto semplicemente come Maicon, è in Italia. Pochi minuti fa l’ex terzino di Inter e Roma è atterrato assieme al figlio quindicenne all’aeroporto romano di Fiumicino. L’arrivo era previsto per ieri, a Milano, ma per alcune questioni burocratiche il volo dal Brasile era stato rimandato di un giorno.

Maicon, che mancava dall’Italia dal 2016, quando lasciò la Roma per l’Avai prima, il Criciuma poi e infine il Vila Nova (quarta serie brasiliana), torna a giocare per la nostra Federazione e lo farà, appunto, con la maglia rossoblu del Sona, neo promossa in Serie D, allenato da mister Marco Tommasoni, il quale ai nostri microfoni aveva espresso nelle scorse settimane tutta la sua soddisfazione.

Ad accogliere il campione carioca questa mattina c’erano anche il diesse Claudio Ferrarese, che nelle scorse ore aveva parlato di «un’operazione incredibile, senza precedenti nella storia del calcio», e alcuni dirigenti del club, tra cui Thiago De Souza, che ha fatto da mediatore nell’operazione.. Maicon è accompagnato in questo ritorno in Italia dal figlio di 15 anni che si aggregherà inizialmente alla formazione juniores del Sona.