L’Hellas Verona domani a Napoli, Tudor: «Gli renderemo la vita difficile»

Fischio d'inizio alle 18, domani, per Napoli-Hellas Verona. Una partita tosta per i gialloblù, che partono con la voglia di fare bene e dare fio da torcere agli avversari.

Igor Tudor positivo covid-19 prepartita Genoa-Hellas
Igor Tudor, allenatore Hellas Verona

Dopo il pareggio dello scorso maggio tra Hellas Verona e Napoli, che costò la Champions League ai partenopei, domani le due squadre torneranno in campo per affrontarsi allo stadio Diego Armando Maradona. Una partita che si preannuncia particolarmente emotiva, soprattutto per i padroni di casa, che devono riscattarsi.

Nella conferenza stampa pre-partita, il tecnico gialloblù Ivan Tudor ha parlato del Napoli sottolineando che dispone di «una rosa importante, giocatori che stanno insieme da tanti anni: meritano di stare dove stanno, e aspirano a vincere il campionato. Questo ci dà motivazioni, tensione: è bello. Cerco di trasmettere la motivazione di andar là a fare bene – ha detto Tudor – anche quando giochi contro i più forti devi rendergli la vita difficile. Provo a trasmettere questo ai ragazzi. Oltre a difendere bene dobbiamo fargli male con i nostri giocatori offensivi, non stare soltanto dietro ad aspettarli. Nel calcio c’è gente sempre più esigente: è difficile affascinare un tifoso se vede un calcio rinunciatario, come si faceva in passato. In giro si vede questa tendenza, ed è giusto così, perché il calcio deve essere un divertimento, è uno spettacolo».

Ricevi il Daily

VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?

È GRATUITO! CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM