L’ex perla del Chievo Massimo Bertagnoli si presenta al Brescia

"Il ragazzo di Lugo" Massimo Bertagnoli si è presentato ufficialmente al Brescia, la sua nuova squadra. Il 22enne arriva alle Rondinelle dopo 14 anni di Chievo Verona.

Giacomo Olzer e Massimo Bertagnoli si presentano al Brescia
Giacomo Olzer e Massimo Bertagnoli si presentano al Brescia. Foto dalla pagina Facebook del Brescia Calcio

Massimo Bertagnoli al Brescia dopo 14 anni di Chievo Verona

È finita male, in questa estate 2021, la favola del Chievo Verona, escluso dai campionati nazionali. Tutti svincolati i calciatori, per effetto delle decisioni della giustizia sportiva. Con un clima di tensione anche a livello istituzionale.

Proprio nel giorno in cui la bandiera della squadra, Sergio Pellissier, al Payanini Center di Verona ha iniziato i provini per creare il nuovo FC Chievo per la Terza categoria, l’ormai ex promessa della squadra della diga, Massimo Bertagnoli, si è presentata al Brescia.

Le parole di Bertagnoli durante la presentazione al Brescia

«Vengo da 14 anni di Chievo. La scelta di Brescia è stata entusiasmante perché si è concretizzato tutto in un giorno ed ero consapevole di arrivare in una grande squadra. A Verona ero abituato a giocare con grandi giocatori, tanti avevano già giocato anche in Serie A, dunque non ho sofferto l’impatto da questo punto di vista» ha spiegato durante la conferenza stampa per le Rondinelleil ragazzo di Lugo“, come lo avevamo descritto in un articolo di Pantheon qualche mese fa. Quando ancora la storia del Chievo non sembrava poter finire così.

LEGGI ANCHE: Il ragazzo di Lugo: Massimo Bertagnoli si racconta

«L’intensità era molto alta prima e lo è anche ora. Per motivi di necessità del Mister, anche al Chievo, ho svolto diversi ruoli e credo sia importante per un Mister avere dei calciatori così. Cerco sicuramente continuità, il mio ruolo è la mezz’ala, ma non faccio problemi di alcun tipo. Da terzino, mediano, esterno alto o dove serve sono a disposizione».

Bertagnoli era legato alla squadra gialloblu: «Una volta fallito il Chievo c’è stato un momento in cui ho riflettuto molto perché comunque dopo 14 anni non è facile. Una volta firmato per il Brescia mi sono tranquillizzato e sono molto contento ora. Obiettivi? Sappiamo che il Club ha ambizioni, noi dobbiamo lavorare sodo ogni giorno e pensare solo a questo».

LEGGI LE ULTIME NOTIZIE DI SPORT

Ricevi il Daily

VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?

È GRATUITO! CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM