Le palestre tornano a respirare

Oggi a Buongiorno Verona parliamo della riapertura delle palestre, da ieri di nuovo aperte al pubblico, con una settimana di anticipo rispetto alla tabella di marcia che era stata avanzata dal Governo qualche settimana fa.

palestra palestre centri wellness sport allenamento

Oggi a Buongiorno Verona parliamo della riapertura delle palestre, da ieri di nuovo aperte al pubblico, con una settimana di anticipo rispetto alla tabella di marcia che era stata avanzata dal Governo qualche settimana fa. Le palestre escono da un profondo periodo nero ma alcune ieri sono riuscite ad aprire, altre invece per problemi di costi rimangono chiuse. Grandi assenti nella vicenda sono le piscine chiuse fino al 1 luglio ufficialmente, anche se non è escluso possano riaprire prima. Dal 1 giugno infatti possono essere istituite le zone bianche.

Antoniazzi: «Le palestre sarebbero dovute rimanere aperte»

«Possiamo tirare un sospiro di sollievo, perché aspettavamo queste riaperture da molto prima. Il periodo estivo però è molto difficile da affrontare, già lo è di per sè, ma ora senza altri sostegni faremo fatica a rimborsare i clienti» afferma Andrea Antoniazzi, delegato di Anif Veneto. «Le palestre non avrebbero dovuto chiudere, saremmo dovuti essere considerati attività essenziali, essendo legati alla salute delle persone».

LEGGI ANCHE Le riaperture al chiuso del 1° giugno salvano la filiera agroalimentare

Pasetto: «Maggiore consapevolezza oggi dell’importanza dello sport per la salute»

«Riaprire dopo molti mesi è stato emozionante, una sensazione molto positiva. Vedremo ora l’affluenza, considerando che siamo a giugno e quindi l’attività delle palestre in estate tende a dimezzarsi normalmente. Vediamo come andrà» afferma Giorgio Pasetto, Direttore Generale del Centro Bernstein. «Noi applicavamo già i protocolli anti-covid perché già eravamo aperti per la parte fisioterapica».

Ricevi il Daily

VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?

È GRATUITO! CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM