La Tezenis si allena…in videoconferenza

I giocatori della Scaligera Basket, per non perdere il tono muscolare, stanno seguendo programmi di allenamento individuali da casa e si ritrovano in gruppo su Skype.

La Tezenis è al lavoro…da casa. In questi giorni di quarantena a causa dell’emergenza sanitaria che sta attraversando il paese, i gialloblù sono alle prese con sedute giornaliere di lavoro che vengono svolte direttamente a casa di ogni singolo giocatore.

Lo staff tecnico della Tezenis Verona ha disegnato dei percorsi di lavoro funzionali al momento per consentire di mantenere un tono muscolare pronto ed attivo per quando sarà possibile riprendere l’attività all’AGSM Forum.

«Dalla scorsa settimana lavoriamo con delle schede individuali che ogni giocatore, in autonomia, ogni giorno va a svolgere – ha commentato il preparatore atletico Matteo Ferrari –  Ovviamente tutti gli esercizi sono fatti a corpo libero, quindi da fare in casa con oggetti che tutti hanno a disposizione».

La novità di questa settimana è stata invece rappresentata dal lavoro in videoconferenza. Tutti i giocatori collegati via Skype per ricreare momenti di condivisione e gruppo che mancano ormai da 10 giorni.

«Dopo i primi tre giorni di lavoro muscolare e cardio, da questa settimana, con la quarantena che si allunga, abbiamo cercato di dare a tutti i ragazzi più motivazione ed aggregarli come fossero in squadra – ha proseguito Ferrari – Queste sedute su Skype vanno proprio in questa direzione, spronandosi a vicenda; sono 2-3 appuntamenti in diretta alla settimana partendo dalla mobilità iniziale di ogni singolo giocatore, passando poi ad un lavoro sulla parete addominale e muscolari a corpo libero. Infine, lavoro cardio che richiamano un po’ i movimenti che si fanno in campo: per esempio balzi e movimenti con i piedi”.