La Scaligera Basket si ferma a sei vittorie, Scafati vince 77-57

Scafati vince sulla Scaligera Basket Verona in una partita quasi mai in discussione. Pesano le assenze fra i gialloblù, che chiudono così la striscia di sei vittorie.

Scafati-Scaligera Basket Verona - Xavier Johnson
Xavier Johnson

Scafati-Tezenis Scaligera Basket finisce 77-57

Dopo sei vittorie consecutive costruite in mezzo a tante difficoltà, si ferma la corsa della Tezenis Scaligera Basket Verona. Contro la Givova Scafati i gialloblù di coach Ramagli viene sconfitta con il punteggio di 77-57 al termine di una gara quasi sempre in mano alla formazione di casa. Una gara che si spacca tra il primo e il secondo quarto quando la Givova trova la doppia cifra di vantaggio.

Verona prova a reagire durante il corso del match, torna a -7 nel corso del terzo quarto ma poi è la squadra di casa a prendere la strada della vittoria forte di maggiori rotazioni.

LEGGI LE ULTIME NOTIZIE DI SPORT

Il tabellino

Givova Scafati-Tezenis Scaligera Basket Verona 77-57 (18-12, 24-16, 20-16, 15-13)

Givova Scafati: Edward Daniel 17 (6/6, 0/0), Riccardo Rossato 13 (3/9, 1/3), Iris Ikangi 10 (2/2, 2/2), Diego Monaldi 9 (1/3, 2/7), Rotnei Clarke 9 (2/4, 1/5), Valerio Cucci 8 (0/4, 1/4), Joseph yantchoue Mobio 3 (0/0, 1/3), Lorenzo Ambrosin 3 (0/0, 1/4), Quirino De laurentis 3 (1/1, 0/0), Matteo Parravicini 2 (1/3, 0/0), Gaetano Grimaldi 0 (0/0, 0/0), Fabio pio Perrino 0 (0/0, 0/0)Tiri liberi: 18 / 21 – Rimbalzi: 31 11 + 20 (Edward Daniel 11) – Assist: 12 (Riccardo Rossato 3)

Tezenis Verona: Xavier Johnson 15 (5/8, 0/2), Karvel Anderson 11 (2/6, 1/10), Liam Udom 10 (2/3, 1/4), Giovanni Pini 5 (2/4, 0/0), Guido Rosselli 8 (4/7, 0/1), Claudio Tommasini 3 (1/3, 0/0), Francesco Candussi 3 (0/1, 1/2), Sasha mattias Grant 2 (1/1, 0/0), Nikola Nonkovic 0 (0/0, 0/0), Emmanuel Adobah 0 (0/0, 0/0)Tiri liberi: 14 / 23 – Rimbalzi: 33 10 + 23 (Giovanni Pini 7) – Assist: 10 (Guido Rosselli 4)

CALCIO: TUTTI I RISULTATI IN TEMPO REALE, DALLA SERIE A AI DILETTANTI

Il commento di coach Ramagli

Al termine della gara persa sul campo di Scafati, coach Alessandro Ramagli ha commentato: «Faccio i più sentiti complimenti a Scafati. Ha giocato esattamente la partita che doveva, mettendo pressione ed energia, con un impatto importante al rimbalzo: direi che è stata una partita dominata dai nostri avversari. Una squadra che avevo visto giocare molto bene e che oggi forse ha giocato ancora meglio».

«Oltre alla parte davanti, c’è stata quella dietro dove sono stati efficaci, efficienti, aggressivi ed intensi e ci hanno tolto qualsiasi tipo di possibilità per rientrare. Abbiamo avuto un sussulto e siamo arrivati a -8, lì c’era bisogno di non fare un paio di errori che invece abbiamo commesso lasciando un canestro facile e perdendo una palla banale. La verità è che abbiamo rincorso per tutta la partita e quindi i meriti sono totalmente ad appannaggio di chi ha vinto. Una squadra che ha dimostrato tutta la propria forza, oggi invece noi non siamo stati competitivi. Grandi complimenti a Scafati, allo staff, alla squadra che oggi ha giocato una partita di qualità, quantità e intensità».

«Onestamente il risultato non è mai stato in discussione. È chiaro che la nostra condizione è complicata: siamo senza i due playmaker, abbiamo rintuzzato con l’arrivo di Claudio Tommasini, ma oggettivamente abbiamo difficoltà nella costruzione del gioco quando troviamo una squadra così intensa che ci pressa a tutto campo e che prova a toglierci le fonti del gioco. Questo è il dato di fatto, non possiamo nasconderci dietro ad un dito. Questa è la verità però nello stesso tempo si può e si deve fare meglio; oggi Scafati ci ha messo tanto del suo, non c’è tanto da aggiungere. Il risultato rispecchia quello che la partita ha detto».

Leggi “Adige Sport”,
il settimanale di Verona Network

Ricevi il Daily

VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?

È GRATUITO! CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM