Il ChievoVerona chiede di giocare le partite casalinghe a Venezia

Il ChievoVerona ha richiesto alla Lega B la possibilità di giocare le proprie partite casalinghe al Penzo di Venezia. In attesa della risposta all'istanza, la squadra veronese scende in campo domani alle 18 per la Coppa Italia contro il Catanzaro, riaprendo lo stadio Bentegodi a mille spettatori.

Bentegodi verona chievo hellas

Il ChievoVerona, militante in serie B, ha richiesto alla Lega di propria competenza la possibilità di giocare le proprie partite casalinghe al Penzo di Venezia, secondo quanto indicato dal Comunicato Ufficiale n.11 del 23 settembre 2020. In attesa della risposta all’istanza, la squadra veronese scende in campo domani alle 18 per la Coppa Italia contro il Catanzaro, riaprendo lo stadio Bentegodi a mille spettatori.

Sarà la prima partita ufficiale casalinga della stagione per i gialloblù. Gara secca verso il terzo turno: la vincente tra ChievoVerona e Catanzaro sarà infatti ospite del Genoa allo Stadio Ferraris. 

L’ingresso allo stadio sarà consentito esclusivamente agli abbonati del ChievoVerona per la stagione 2019/2020, che potranno ricevere il titolo d’accesso gratuitamente per la tribuna Ovest, presentando richiesta per la partita di Coppa Italia, fino al raggiungimento di massimo mille spettatori. I cancelli designati per accedere al Bentegodi saranno il numero 2 e il numero 23.

Ogni abbonato del ChievoVerona 2019/2020, potrà richiedere il titolo d’accesso solo ed esclusivamente con due diverse modalità: dalla giornata di oggi, 28 Settembre, dalle ore 15 direttamente online sul sito di Ticketone inserendo il numero della tessera del tifoso, l’abbonato potrà procedere alla stampa del biglietto omaggio da presentare all’ingresso. Oppure mandando un’e-mail a biglietteria@chievoverona.it specificando nome, cognome, luogo, data di nascita e il proprio numero della tessera del tifoso.

Il giorno della partita la Biglietteria dello stadio Bentegodi rimarrà chiusa, pertanto i tagliandi omaggio vanno richiesti esclusivamente in prevendita, così come da Ordinanza, entro e non oltre le ore 15 del giorno 30 Settembre.

Sarà necessario attenersi alle regole emanate dalla Regione Veneto per il contenimento della diffusione del Covid-19. Ogni spettatore dovrà:

  • Aver stampato il proprio biglietto nominativo con indicato il settore e il posto da occupare;
  • Aver scaricato l’App Immuni nel proprio smartphone o presentare il modulo di autocertificazione (allegato a fine comunicato);
  • Acconsentire alla misurazione della temperatura all’ingresso da parte di uno steward e l’accesso sarà consentito solo con temperatura inferiore a 37,5°;
  • Indossare la mascherina fino al raggiungimento del proprio posto; la mascherina andrà indossata durante ogni spostamento dalla propria seduta; 
  • Osservare il distanziamento fisico di almeno un metro da un altro spettatore;
  • Lasciare il proprio posto a sedere solo al termine dell’incontro, rispettando le indicazioni fornite dallo speaker e dagli stewards per il deflusso.

Campionato 2020/2021

Prima partita in casa invece nel campionato sarà sabato 3 ottobre alle ore 14.15 contro la Salernitana, per il momento ancora al Bentegodi di Verona, nonostante sul sito della Lega Serie B il ChievoVerona indichi già come sede lo stadio Penzo di Venezia.