Il Chievo torna a vincere, 3-0 contro la Reggina

Netta vittoria per il Chievo Verona contro la Reggina. Al Bentegodi termina 3-0 per i veronesi con doppietta di Francesco Margiotta al 25'pt e 12' st e gol finale di Michele Rigione al 31'st. Soddisfazione per il tecnico Aglietti, che aveva definito questa gara fondamentale. «Sono contento ma da domani testa bassa e lavorare».

Da pagina facebook Chievo Verona

Netta vittoria per il Chievo Verona contro la Reggina. Al Bentegodi termina 3-0 per i veronesi con doppietta di Francesco Margiotta al 25’pt e 12′ st e gol finale di Michele Rigione al 31’st. Espulso nel finale per doppia ammonizione Matteo Cotali. Una prova positiva dopo i due deludenti risultati contro Frosinone e Lecce.

Soddisfazione per il tecnico Aglietti, che aveva definito questa gara fondamentale. «Non c’era bisogno di risposte, le sconfitte non mi avevano preoccupato, a livello di atteggiamento e prestazione non era mancato niente, mancava la concentrazione. Ora dobbiamo mantenere questa rabbia, concentrazione e atteggiamento anche per difendere un 3-0. Abbiamo un’identità precisa e si vede».

«Avevamo preparato la partita per tirare fuori i loro difensori esterni, loro all’inizio erano chiusi, siamo stati bravi. Dopo il primo gol abbiamo avuto qualche spazio in più, abbiamo gestito bene e abbiamo tenuto il gioco, rischiando poco» prosegue. «Sono contento ma da domani testa bassa e lavorare».

«Fino a due partite fa eravamo la miglior difesa, ma anche nelle sconfitte dobbiamo trovare positività per crescere. Non prendere gol è molto importante però. A livello di occasioni siamo molto bravi per la costruzione, ora dobbiamo migliorare anche nella percentuale di realizzazione» conclude. «Il gruppo lavora bene, chi gioca fa la sua parte, sono contento perché il campionato è lungo e tutti sono importanti. Tutti devono sentirsi importanti. Mi auguro di recuperare bene adesso anche Obi e Giaccherini, la loro esperienza è importante».

Prossima partita martedì 15 dicembre alle 21 allo stadio Mazza in casa della Spal.