Il Chelsea dedica un documentario a Jorginho. Le riprese oggi a Verona

Intervistato oggi Rafael al Bentegodi: la troupe inglese è a Verona per girare un documentario dedicato dal Chelsea a Jorginho.

Stadio Bentegodi Rafael documentario Jorginho
L'intervista a Rafael al Bentegodi

Dal Verona al Chelsea e all’Europeo con la Nazionale: il documentario su Jorginho

L’amore per il calcio, la lontananza dal Brasile, gli amici, Verona, Napoli. E poi il sogno che si realizza, arrivando a vincere prima l’Europeo, poi la Champions League con la maglia del Chelsea e salendo sul podio del Pallone d’Oro.

La bellissima storia del calciatore Jorginho diventerà un documentario. A commissionarlo è proprio la società calcistica inglese, che ha inviato una troupe in terra scaligera per ripercorrere la vita veronese del campione. Dopo Verona, le riprese proseguiranno a Napoli, questa volta per immortalare attraverso la macchina da presa fatti e curiosità del periodo che Jorginho ha vissuto nella città partenopea.

LEGGI ANCHE: Campedelli a Report: «Al tavolo non servivamo più»

La troupe inglese è già in città, sulle tracce degli amici e delle persone che hanno contribuito a far crescere Jorginho come calciatore e come uomo, consigliandolo quando ancora da giovane viveva in un convitto a Verona o quando per la prima volta firmò un contratto calcistico. Dalla Sambonifacese al Chelsea, passando dall’Hellas Verona e il Napoli, contribuendo anche alla vittoria dell’Italia agli Europei a Londra, il tutto attraverso aneddoti e qualche chicca inedita riguardante la vita fuori dal rettangolo verde.

E questa mattina l’appuntamento è stato allo stadio Bentegodi, con l’ex portiere del Verona e amico di Jorginho, Rafael. Anch’esso brasiliano, il portiere è stato un punto di riferimento importante per Jorginho, oltre che un compagno di squadra all’Hellas Verona. Una sorta di fratello maggiore, che lo accompagnava in auto a casa dopo l’allenamento e che lo aiutava nella routine di tutti i giorni. Un amico sincero, che gli ha insegnato com’è il mondo del calcio e come muoversi all’interno, così come ha fatto anche Corrado, “papà italiano” a Verona del giovane calciatore, anche lui intervistato precedentemente.

Dopo lo stadio la troupe ha fatto anche delle riprese in centro città, per poi partire per Napoli ed incontrare altri amici del calciatore. Al rientro a Londra, la troupe incontrerà lo stesso Jorginho, che il 20 dicembre compirà 30 anni.

Il documentario sarà visibile su tutti i canali del Chelsea, da Youtube ad Instagram, da inizio gennaio 2022.

LEGGI ANCHE: Verona 2022, Damiano Tommasi scioglie la riserva

Ricevi il Daily

VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?

È GRATUITO! CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM