Hellas verso Udine, Baroni: «Ho fiducia nella squadra»

Marco Baroni, Hellas Verona
Marco Baroni, Hellas Verona
New call-to-action

Le principali dichiarazioni dell’allenatore gialloblù Marco Baroni, rilasciate nell’antivigilia di Udinese-Hellas Verona, match valido per la 14esima giornata della Serie A 2023/24, e in programma dopodomani, domenica 3 dicembre alle ore 15, al ‘Bluenergy Stadium’ di Udine.

LEGGI LE ULTIME NOTIZIE DI SPORT

Mister, domenica si darà continuità al modulo e alla prestazione fatta lunedì?

“Come prestazione bisognerà farlo assolutamente. Lunedì c’è stata grande voglia di vincere la partita, fattore che non deve mai mancare in un campionato così difficile come il nostro, l’atteggiamento è la cosa più importante. L’assetto utilizzato ha dato maggior compattezza alla squadra, continuiamo a lavorare su questo. Contro il Lecce siamo partiti bene, poi abbiamo preso un gol evitabile e anche inaspettato che ci ha un po’ intimoriti, ma credo che poi ci siamo ripresi e abbiamo interpretato la partita in maniera ottima, recuperando due volte lo svantaggio. La strada da seguire è questa. In questo momento abbiamo bisogno di rafforzarci, di credere in quello che facciamo. L’atteggiamento propositivo che abbiamo avuto può darci fiducia”.

Come sta Dawidowicz?

“Con le lesioni muscolari è sempre difficile fare delle previsioni, e oltretutto lui non ha subito un infortunio grave ma si è fatto male in un punto fastidioso. Pawel è un ragazzo che vorrebbe esserci sempre, la sua mentalità ci facilita magari nel recuperarlo qualche giorno prima, ma dobbiamo seguire l’iter corretto del recupero”.

Saponara può trovare spazio in questo nuovo modulo?

“Riccardo come detto si sta allenando bene. Come da tutti, anche da lui pretendo di più per creare i giusti equilibri della squadra. Ci sono partite in cui serve la corsa: lunedì ho fatto delle valutazioni in base anche all’avversario che affrontavamo. Deve darci una mano e può farlo, io lo aspetto”.

Che avversario è l’Udinese?

“Una squadra solida, molto fisica, che ha struttura e forza, oltre che giocatori di grande qualità. Loro faranno una partita importante, ma questa consapevolezza deve darci solo maggiore convinzione nel fare la nostra gara. Noi abbiamo bisogno di punti, ma anche di dare continuità alle prestazioni e alla mentalità”.

Che gara si aspetta domenica?

“Quando vai a giocare in questi stadi devi essere pronto all’atmosfera che ti troverai di fronte. Dobbiamo prepararci al meglio continuando a perseguire la nostra crescita, consapevoli certo delle qualità dell’avversario e della sua prestanza fisica. Dovremo avere grande attenzione sulle palle inattive e anche su altri aspetti. Ho fiducia nella mia squadra”.

La fase offensiva si è mossa bene contro il Lecce…

“È stato un aspetto importante, Duda è arrivato al tiro sfiorando il gol, come anche i mediani, e in generale la squadra ha creato tantissimo. Non penso che finora in stagione il Lecce avesse preso così tanti tiri contro. Aver giocato così contro una squadra solida ci rafforza. Ora continuiamo a lavorare a testa bassa e andiamo forte”.

LEGGI ANCHE: Forte temporale a Verona: rimane alta l’attenzione per il maltempo

Guarda la conferenza stampa

LEGGI ANCHE: Pusher in monopattino tenta la fuga: aveva quasi mezzo etto di hashish