Hellas ko, la squadra ora guarda alla prossima partita

Dopo il vantaggio iniziale, l’Hellas finisce sconfitto 3-1 dall’Atalanta. Zaffaroni: «Recuperiamo energie e giocatori per affrontare al meglio la prossima partita».

Hellas Verona, Djuric
Foto Hellas Verona. Djuric in campo contro l'Atalanta
New call-to-action

Subito testa alla prossima partita. Questo l’atteggiamento dell’Hellas Verona dopo il brutto ko ieri sera con l’Atalanta, 3-1.

Il pareggio di oggi 0-0 fra Lecce e Spezia, le dirette concorrenti del Verona nella corsa salvezza, mette i gialloblù nella posizione peggiore: ora in zona retrocessione, sopra a Cremonese e Sampdoria, c’è l’Hellas a 30 punti. Poco sopra Spezia a 31 e Lecce a 33.

Il prossimo impegno dell’Hellas sarà domenica 28 maggio alle 12.30 contro l’Empoli al Bentegodi. Lo Spezia giocherà sabato in casa contro il Torino e il Lecce domenica in trasferta a Monza.

LEGGI ANCHE: A San Bonifacio il primo “parto cesareo dolce”

I commenti post-Atalanta

«Abbiamo iniziato molto bene, riuscendo ad andare in vantaggio» commenta mister Zaffaroni al termine della partita. «Sapevamo che per noi sarebbe stata una gara difficile, avendo di fronte una squadra molto forte, però abbiamo fatto una prestazione buona, specialmente nel primo tempo. L’inizio della ripresa è stato in linea con quello del primo. Purtroppo, l’aspetto negativo è stato il periodo seguente al loro secondo gol, quando eravamo un po’ frastornati, e lì abbiamo concesso il la terza rete. La nostra capacità invece, in questo periodo, dev’esser quella di rimanere dentro la gara. Infatti poi abbiamo preso una traversa e un palo, creando le occasioni per segnare. La prestazione però c’è stata, contro un’ottima squadra, e questo deve darci fiducia per la prossima partita».

L’obiettivo resta quello di rialzare la testa ed essere già proiettati alla sfida con l’Empoli… «Ci sono tutte le possibilità per giocarci le nostre carte» continua Zaffaroni. «Possiamo fare sicuramente meglio e l’obiettivo adesso è quello di recuperare più energie e giocatori possibili per arrivare alla partita col giusto atteggiamento e con la testa più libera possibile. Dobbiamo pensare solo a noi stessi».

LEGGI LE ULTIME NOTIZIE DI SPORT

L’intervista a Djuric

Milan, una partita difficile, sbloccata però dal Verona che era riuscito ad andare all’intervallo sull’1-1, ma gara che si è poi complicata nella ripresa…

«Siamo sicuramente partiti bene, aggredendoli alti come l’avevamo preparata. Siamo riusciti ad andare in vantaggio facendo un bel gol, poi la rete di Zappacosta ha forse un po’ spezzato il nostro ritmo. Nella ripresa poi c’è stato questo episodio di Lorenzo: sono cose che capitano. Lui ci ha salvato in tante situazioni, se siamo qui oggi a giocarci la salvezza lo dobbiamo anche a lui. Ora dobbiamo pensare ad andare avanti: non è un problema per noi e nemmeno per lui. Sono sicuro che già da domani volterà pagina. Dobbiamo prepararci tutti insieme per la prossima partita».

LEGGI ANCHE: Camion di bestiame si rovescia in A4, animali morti o in fuga

Ci avete provato fino alla fine, colpendo una traversa e un palo, anche se non era semplice: è lo spirito giusto in vista delle prossime due ultime partite…

«Sì abbiamo reagito, anche se forse potevamo evitare il loro terzo gol per restare in partita fino alla fine. Comunque ci abbiamo provato, appunto colpendo una traversa e un palo. Penso, comunque, che la squadra sia viva nonostante la sconfitta».

L’atteggiamento è quello da avere domenica contro l’Empoli, per avere la possibilità di giocarsela fino alla fine, fino all’ultimo minuto…

«Sì, l’atteggiamento di oggi è quello giusto. Dobbiamo sicuramente migliorare, lavorare ancora di più sugli episodi che questa sera sono stati decisivi. Bisogna dare tutto, da qui alla fine, come d’altronde abbiamo fatto da gennaio in poi, quando c’è stato questo grande cambio di trend ed è iniziata la rincorsa alla salvezza».

LEGGI ANCHE: Belfiore: auto finisce in un fossato. Ferite due persone

LEGGI IL VERONA SPORT
Ricevi ogni domenica i risultati del calcio dalla Serie A ai dilettanti in tempo reale!
CLICCA QUI PER RICEVERE IL VERONA SPORT