Hellas in trasferta ad Udine, Juric: «Sarà una partita tosta»

Nella seconda giornata di campionato del girone di ritorno, ancora una trasferta per l'Hellas Verona che, dopo la sconfitta di Roma, sarà in casa dell'Udinese domenica 7 febbraio 2021 alle 15.

Il tecnico Juric nella conferenza stampa pre gara Udinese-Hellas Verona di domenica 7 febbraio 2021

Dopo la sconfitta contro la Roma della settimana scorsa, l’Hellas Verona riparte dalla partita di domenica 7 febbraio alle 15 contro l’Udinese.

Una partita tosta per il tecnico Juric. «All’andata ci è andata bene, però è una squadra organizzata, che ha fatto risultati buoni ultimamente. Sarà una partita difficile, con cose a cui dare attenzione. Abbiamo perso Ceccherini, ma sia Sturaro che Vieira stanno recuperando. Abbiamo fatto una buona settimana di allenamento».

Finito il mercato di gennaio. «Con tranquillità, io sono soddisfatto della nostra crescita e c’è stato un segnale dal presidente, che ha cominciato a comprare. E anche altre squadre come noi, come il Parma, hanno cominciato a spendere» prosegue. «Non so ancora dove ci collocheremo alla fine, sicuramente è un bel segnale aver comprato Lasagna. Dobbiamo crescere con questa consapevolezza. Ritengo che abbiamo una squadra all’altezza, che può lottare nella media classifica».

«Sta avvenendo un cambiamento e io sono ottimista. La squadra fino ad ora è stata stratosferica, ma ora dipende tutto da noi per come proseguirà. Io sono contento, penso che la squadra sia giusta» continua. «Penso che Lasagna sia molto migliorato, che si stia inserendo bene in squadra. Credo che debba diventare completo nel nostro gioco. Può giocare solo oppure insieme ad altri. Serve provarlo nella squadra. Le mie prime impressioni sono molto buone».

«Kalinic sta facendo bene, serve sempre pazienza. Lui è giocatore di movimento, di timing e penso che potrà diventare determinante, sta lavorando molto bene» conclude. «Con Deulofeu e Llorente, l’Udinese ha acquistato grandi giocatori, di tecnica. e profondità. Non sappiamo come si comporteranno insieme e ci dovremo sicuramente adattare».

LEGGI ANCHE Vetrocar CSS Verona, esordio amaro. Oggi di nuovo in vasca alle 18