Hellas, il sogno passa dalla «Dacia Arena». Il Chievo contro la Salernitana nel posticipo

La formazione di Juric vuole dare ulteriore spessore al filetto di risultati utili in casa dell'Udinese di Rodrigo De Paul. Il Chievo tra le mura amiche del Bentegodi intende ritrovare serenità, derby all'orizzonte infine per la Virtus di Fresco.

Fabio Borini - Hellas Verona
Fabio Borini

Una domenica per volare. Il Verona di mister Ivan Juric dopo la straordinaria vittoria di sabato scorso contro la Vecchia Signora sfida l’Udinese con l’intendo di confermare una straordinaria posizione di classifica. La compagine gialloblù è ancora imbattuta in questo 2020 e confida di allungare il filotto di risultati utili consecutivi per cullare un sogno europeo ormai non più così utopistico. Davanti si va verso la fiducia a PessinaZaccagni e Borini, con Verre pronto a subentrare a partita in corso, proprio come contro la Juventus. 

Chievo verona entella
ChievoVerona esultanza

Il Chievo di mister Marcolini dopo il pareggio toscano contro il Pisa aspira a riguadagnare credito in graduatoria contro la Salernitana. Il «Monday Night» di questa ventiquattresima giornata di B rappresenta una salita tutt’altro che agevole da superare per Giaccherini e compagni: la squadra di Lotito è la quinta forza del torneo, distante solo una lunghezza da un secondo posto che vale la Serie A. All’andata in quel di Salerno finì 1-1, reti di Djordjevic e dell’ex Kiyine. 

Raphael Odogwu, terminale offensivo della Virtus Verona.

Domenica si gioca invece Vicenza – Virtus, un derby veneto gravido di attese. La compagine di Mimmo Di Carlo sta viaggiando spedita verso il ritorno nella Serie Cadetta ed è intenzionata ad aumentare il distacco dalla Reggiana seconda. La squadra virtussina è reduce da due pareggi a reti inviolate contro Triestina ed Imolese, un trend che Odogwu e compagni proveranno a invertire dinnanzi alla regina del raggruppamento. 

In D sfide casalinghe per Caldiero e Villafranca che si confrontano rispettivamente contro Feltre e Montebelluna. Il Vigasio vuole continuare a stupire in quel di Mestre, il Legnago è mosso dall’intento di rosicchiare punti alla capolista Campodarsego in quel di Rovigo. Trasferta bellunese infine per l’Ambrosiana.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.