Hellas, al Bentegodi tornano i tre punti contro il Benevento

Termina 3-1 la partita Hellas Verona-Benevento giocata ieri sera al Bentegodi. Doppietta di Barak e Lazovic per il Verona, momentaneo pareggio del Benevento su gol di Lapadula. «Mi è piaciuto tantissimo lo spirito dei ragazzi. Hanno reagito nelle difficoltà e creato varie occasioni da gol, dimostrando tanta voglia di raggiungere il risultato» afferma mister Juric.

Si conclude con una vittoria dell’Hellas Verona sul Benevento per 3 a 1 la sesta giornata di campionato di Serie A. Al Bentegodi il Verona ritrova la vittoria dopo i due pareggi con Juventus e Genoa. Quinto risultato utile (tre successi e due pareggi) nelle sei gare sinora disputate. In classifica il Verona sale a 11 punti, che gli valgono il quinto posto in classifica.

«Mi è piaciuto tantissimo lo spirito dei ragazzi dopo il gol del pareggio. Hanno reagito nelle difficoltà e creato varie occasioni da gol, dimostrando tanta voglia di raggiungere il risultato» afferma mister Juric soddisfatto dei suoi uomini. «I ragazzi hanno una grandissima voglia di crescere e insieme prepariamo ogni partita come fosse una finale, curando i minimi dettagli. Abbiamo iniziato alla grande, dominando. Poi per 20-25 minuti non abbiamo giocato come avremmo voluto, ma a quel punto siamo tornati a fare molto bene, raggiungendo il risultato attraverso giocate di grande qualità».

«Abbiamo fatto tre bei gol, costruendo inoltre una serie di altre occasioni che ha portato anche a una traversa. Dobbiamo però ancora migliorare un po’ difensivamente» continua. «Il Milan ha costruito la squadra in due-tre anni e ora stanno raccogliendo i frutti. Noi però dovremo giocare come sappiamo. Voglio rivedere questo stesso spirito, quello che abbiamo già messo in campo contro la Juve a Torino. Affrontare partite così è sempre entusiasmante, i ragazzi dovranno essere carichi e giocare una grande gara».

La partita

Primo tempo che comincia con un buon Benevento che prova a spingersi in avanti, ma poi il Verona guadagna metri di campo, macinando gioco e tessendo buone trame. Al 17’ arriva il vantaggio gialloblù con Barak. Buona azione di Kalinic che difende palla e poi di tacco serve Zaccagni, il quale di slancio guadagna il fondo del campo servendo in area piccola Barak, il cui tap-in mancino si insacca alle spalle di Montipò. Al 27’ Silvestri nega il gol del pareggio a Lapadula, per un Benevento che continua a provarci. Squadre al riposo sul risultato di 1-0 per il Verona.

Secondo tempo che inizia con un Benevento di nuovo all’attacco, trovando infine il gol all’11’: palla filtrante in area di Caprari per Lapadula, che fulmina Silvestri sul primo palo per l’1-1. Reazione del Verona che 7 minuti dopo trova la palla per il nuovo vantaggio. Barak infila la sua doppietta personale con un esterno sinistro all’incrocio dei pali. Al 27’ il Benevento rimane in dieci uomini per l’espulsione su doppia ammonizione di Caprari. Li la partita si complica ulteriormente per il Benevento che infatti cinque minuti più tardi subisce il terzo gol di testa da parte di Lazovic. 3-1 gialloblù, che è anche il risultato finale.

Prossimo impegno per i gialloblù la notturna di domenica, 8 novembre, a San Siro contro il Milan capolista.

Tabellini

HELLAS VERONA-BENEVENTO 3-1
Marcatori: 17′ pt Baràk (0-1) e 18′ st (2-1), 11′ st Lapadula (1-1), 32′ st Lazovic (3-1)

HELLAS VERONA (3-4-2-1): Silvestri; Ceccherini (dal 47′ st Günter), Lovato (1′ st Magnani), Empereur (dal 1′ st Dawidowicz); Lazovic, Tameze, Ilic, Dimarco; Baràk (dal 47′ st Colley), Zaccagni; Kalinic (dal 41′ st Di Carmine)
A disposizione:
 Berardi, Pandur, Salcedo, Udogie, Cetin, Terracciano, Cancellieri
All.: 
Ivan Jurić

BENEVENTO (4-3-2-1): Montipò; Letizia, Glik, Caldirola (dal 1′ st Tuia), Foulon; Dabo, Schiattarella (dal 30′ st Tello), Ionita; Insigne (dal 26′ st Improta), Caprari; Lapadula (dal 30′ st Moncini)
A disposizione: Manfredini, Lucatelli, Viola, Maggio, Di Serio, Sau, Hetemaj
All.: Filippo Inzaghi

Arbitro: Juan Luca Sacchi (Sez. AIA Macerata)
Assistenti: Domenico Palermo (Sez. AIA Bari), Fabio Schirru (Sez. AIA Nichelino)

NOTE. Ammonizioni: Caldirola, Baràk, Schiattarella, Lovato, Glik, Ionita, Lazovic. Espulso: al 28′ st Caprari

LEGGI LE ALTRE NEWS DI SPORT