Hellas a Napoli, Baroni: «Chiedo ai ragazzi una prestazione di personalità»

Domenica al “Maradona” il Verona affronta i campioni d’Italia in carica. Mister Baroni: «Da chi è arrivato la scorsa settimana ho già ricevuto buone indicazioni».

Marco Baroni, Hellas Verona
Marco Baroni, Hellas Verona
New call-to-action

Le dichiarazioni dell’allenatore gialloblù Marco Baroni, rilasciate nell’antivigilia di Napoli-Hellas Verona, partita della 23esima giornata della Serie A 2023/24, e in programma dopodomani, domenica 4 febbraio alle ore 15, allo stadio ‘Maradona’.

Mister, dopo la fine del mercato questo possiamo considerarlo come un nuovo inizio?

“Sto lavorando dall’inizio con dei ragazzi che sono qui da quest’estate per cui porto grande rispetto, hanno sempre lavorato con entusiasmo e partecipazione. Abbiamo cambiato molto ma lo sapevamo, sono cose di cui abbiamo già parlato. Come ho detto ieri ai ragazzi, personalmente non ho mai apprezzato chi parla del ‘tempo a disposizione’ come scusa: il tempo non esiste nella vita come nel calcio. Lo dovremo ottimizzare tutti insieme: i ragazzi, e noi come staff trasmettendogli quella che è la nostra realtà, il nostro calcio. Da chi è arrivato la scorsa settimana ho già ricevuto buone indicazioni, sono ragazzi che hanno fame, voglia, determinazione”.

Conosceva già i nuovi arrivati? Qual è il suo parere su di loro?

“Ognuno di loro ha delle qualità. Voglio conoscerli oggi perché non li ho ancora nemmeno visti, abbiamo potuto vedere solo i loro video per ora. È importante che già da questo pomeriggio capiscano la nostra realtà, il nostro calcio, il ritmo, la pressione, il gioco che stiamo cercando di proporre. Servirà la loro massima disponibilità, ma sono ragazzi di prospettiva, interessanti. Arrivare a metà stagione in un campionato così difficile non è semplice. Oltretutto dovremo fare delle verifiche anche sulla loro condizione dal punto di vista fisico. Noslin, ad esempio, è andato in campo la scorsa domenica perché stava bene fisicamente, aveva sempre giocato, ma non tutti sono arrivati allo stesso livello e dobbiamo quindi allinearli”.

LEGGI LE ULTIME NOTIZIE DI SPORT

L’Hellas ha sempre dimostrato di giocare bene contro le grandi, che partita si aspetta a Napoli?

“Abbiamo bisogno di punti, ma dobbiamo partire dalla prestazione. Sono stadi complicati, difficili, dove non bisogna avere paura. Dovremo fare una partita di personalità, avendo grande rispetto dell’avversario. Queste sono squadre contro cui devi essere attentissimo all’interno della prestazione. Servirà avere compattezza, attenzione, e aiutarsi in campo: dovremo fare una prestazione sopra le righe e sperare anche che il Napoli ci lasci qualcosa”.

Si è sentito tradito da qualcuno?

“No. Quello della scorsa settimana era un commento riferito a quanto contano per me i valori che ognuno ha. Quando una persona ha forti convinzioni questo la aiuta. Nella vita non esistono cartelli stradali che ti indicano dove andare, quando prendi una strada devi seguirla con forza e convinzione. Non sono stato tradito da nessuno. In questo momento qui c’è grande convinzione e attenzione al lavoro, stiamo spingendo tutti nella stessa direzione”.

LEGGI ANCHE: Apertura galleria Adige-Garda, è scontro

Coperta corta in difesa? Può arrivare Manolas?

“Abbiamo delle soluzioni in difesa. Nel calcio esiste sempre l’imponderabile, ma noi ora guardiamo solo a chi è con noi. Ad esempio io credo molto in Cabal, è un giocatore che può ricoprire anche il ruolo da centrale, abbiamo anche possibilità come questa tra i nostri ragazzi. Abbiamo scoperto anche la sua facilità di corsa e ora la stiamo sfruttando al meglio, specialmente con il doppio esterno come stiamo giocando adesso”.

Rivedremo Noslin come esterno d’attacco?

“Tijjani è un ragazzo che ci ha subito colpito. Ha grande esuberanza, movimento, personifica un po’ il modello di calcio moderno secondo me. È un calciatore che copre il campo in entrambe le fasi, può darci una grande mano sull’esterno, ma in generale mi è piaciuta molto la sua partita”.

Che Napoli si aspetta di incontrare?

“Il Napoli è una squadra di grandi campioni, lo ha dimostrato lo scorso anno e credo che stia facendo bene anche in questa stagione. Non dobbiamo dimenticarci che poche squadre hanno dimostrato di sapersi ripetere, il momento che stanno vivendo ci può stare. Hanno tutte le carte per riprendere la loro strada con l’organico che hanno a disposizione. Domenica sarà una partita impegnativa e complicata per la qualità del loro gioco. Dovremo fare una partita di grande spessore”.

Domenica i tifosi gialloblù residenti a Verona e provincia non potranno essere presenti allo stadio…

“Nei valori che dicevo prima c’è il grande rispetto che noi abbiamo per i ragazzi, per la tifoseria, per la città. Per noi questa sarà un’assenza importante, ma faremo di tutto per dimostrare i nostri valori: unione, determinazione, compattezza, ciò che loro si aspettano da noi e apprezzano”.

LEGGI ANCHE: Vandali a Cadidavid: Comune e comitato cittadini al lavoro

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?
👉 È GRATUITO!

CLICCA QUI

PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM