Genoa-Hellas 3-3, Tudor: «Orgoglioso della squadra»

Pareggio ricco di gol a Marassi, 3-3 fra Genoa e Hellas. L'allenatore gialloblù Igor Tudor si professa orgoglioso dei ragazzi e ottimista per il futuro.

Genoa-Hellas Verona Nikola Kalinic
Genoa-Hellas Verona, Nikola Kalinic

Allo stadio “Ferraris” di Genova ieri sera l’Hellas Verona ha conquistato il terzo risultato utile consecutivo in meno di una settimana, pareggiando per 3-3 contro il Genoa.

I gialloblù si sono portati sullo 0-2 con le reti di Simeone e Barak, col Genoa che ha quindi temporaneamente ribaltato il risultato grazie a Criscito e alla doppietta di Destro, prima del gol del definitivo 3-3 siglato dal Verona con Kalinic in pieno recupero.

Vantaggi scaligeri recuperati ieri dal Genoa e prima dalla Salernitana. «Credo siano due punti guadagnati, malgrado le circostanze con cui sono arrivati» ha commentato mister Igor Tudor. «Avremmo sicuramente meritato di più vista la prestazione offerta anche questa sera, ma ci fa onore l’averci creduto fino alla fine senza mollare».

«Se non sei una squadra vera, se non hai gli attributi, il 3-3 non lo fai e subisci una beffa. Abbiamo ancora molto da lavorare per migliorare in alcune situazioni di gioco e colmare le nostre lacune per vincere in futuro partite come queste. Ma questa sera i ragazzi hanno dato tutto: sono orgoglioso della mia squadra».

Tre partite in una settimana sono un impegno considerevole, soprattutto per una squadra che ha appena cambiato allenatore. «Mercoledì notte siamo rientrati da Salerno e ieri siamo arrivati a Genova… Non fatemi aggiungere altro perché non voglio che passi il concetto che cerco alibi» ha detto Tudor.

«Ripeto, sono molto contento della prestazione dei ragazzi e voglio fare loro i complimenti. Siamo riusciti a portare a casa questo punto strameritato, che ci va anche un po’ stretto. La reazione di stasera è un bel segnale. Alleno un gruppo di ragazzi con qualità e attributi: la mentalità con cui hanno affrontato la gara mi dà fiducia per il futuro».

LEGGI LE ULTIME NOTIZIE DI SPORT

Genoa-Hellas Verona 3-3: il tabellino

Reti: 8′ pt Simeone, 4′ st Barak (rig.), 32′ st Criscito (rig.), 35′ st e 40′ st Destro, 46′ st Kalinic

GENOA (3-5-2): Sirigu; Biraschi (dal 19′ st Ghiglione), Maksimovic (dal 9′ st Bani), Criscito; Cambiaso (dal 1′ st Pandev), Melegoni (dal 1′ st Behrami), Badelj, Rovella, Fares; Kallon (dal 13′ st Ekuban), Destro
A disposizione: Semper, Sabelli, Vanheusden, Vasquez, Bianchi, Hernani, Touré
Allenatore: Davide Ballardini

HELLAS VERONA (3-4-1-2): Montipò; Dawidowicz, Günter, Casale; Faraoni (dal 29′ st Magnani) Tameze (dal 20′ st Bessa), Ilic, Lazovic (dal 1′ st Sutalo); Barak; Simeone (dal 20′ st Kalinic), Lasagna (dal 38′ st Caprari)
A disposizione: Pandur, Berardi, Cetin, Ceccherini, Cancellieri, Ragusa, Hongla
Allenatore: Igor Tudor

Arbitro: Daniele Doveri (Sez. AIA di Roma 1)
Assistenti: Carbone (Sez. AIA di Napoli), Di Gioia (Sez. AIA di Modena)

NOTE. Ammoniti: Maksimovic, Behrami, Pandev, Günter, Ilic.

LEGGI LE ULTIME NEWS

Ricevi il Daily

VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?

È GRATUITO! CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM