Football americano, i Mastini Verona sconfitti a Firenze

Niente da fare per gli AGSM AIM Mastini Verona, sconfitti 53 a 10 dai campioni d’Italia in carica. Il 20 maggio i gialloblù saranno di scena allo stadio Lanfranchi contro i Panthers Parma.

Mastini Verona Firenze
Foto di Nicola Vivian
New call-to-action

Missione impossibile per gli Agsm Aim Mastini Verona in quel di Firenze. Troppo superiori i Guelfi nel match di sabato contro i Cagnacci scaligeri sconfitti 53 a 10 dai campioni d’Italia in carica. Eppure i gialloblù di coach Jeffcoat hanno saputo combattere per i primi due quarti di gioco con dieci punti arrivati da Alberto Barbaro, ex di turno, a tenere a breve distanza i viola. È poi il secondo tempo a mostrare il divario tecnico tra le due squadre con i Guelfi bravi a inanellare una serie di big play che hanno portato il match in mercy rule.

LEGGI LE ULTIME NOTIZIE DI SPORT

La partita

Dopo le prime due segnature dei fiorentini che vanno a segno con la corsa di Bartoccioni e Minnehan è Colosimo a pescare Manzoni che porta i Mastini in territorio favorevole. La play action funziona e Colosimo trova le mani di Alberto Barbaro per il touchdown del 13 a 7. I Guelfi non ci mettono molto a rispondere con il loro tipico gioco fisico che porta nuovamente il runningback Bartoccioni in endzone. Adofo blocca la corsa tentata dai Guelfi per la trasformazione da due punti e il punteggio si fissa sul 19 a 7 per i padroni di casa.

I Mastini ripartono con coraggio sfruttando il buon blocco di Antolini che apre un varco importante per la corsa a lunga gittata di Manuel Savoia. È il miglior momento per i Mastini che vanno a segno con una azione di reverse, ma il touchdown viene annullato e i gialloblù si accontentano di un field goal che con Barbaro porta altri tre punti sul tabellone per gli scaligeri (19 – 10). Per Firenze è il momento del gradito ritorno in campo del quarterback titolare Andrea Fimiani che alza il livello di gioco del proprio attacco. Mistretta e Santello tentano di arginare lo strapotere dei viola ma è il runner di casa Cosimo Casati ad andare a segno portando il punteggio sul 27 a 10.

Al rientro in campo dopo l’intervallo è strapotere Guelfi con i Mastini bravi a mettersi in mostra in qualche occasione con le corse di Manuel Savoia e le ricezioni di La Rocca. Per i Mastini spazio per tutti i più giovani con Francesco Borin, Alessandro Pasquotto e Samuele Berzaghi sugli scudi.

Finisce 53 a 10 con due squadre orfane di molti titolari ma con i Guelfi superiori fisicamente ad allungare quando energie e stanchezza hanno avuto la meglio sul cuore dei Cagnacci scaligeri.

I prossimi impegni

Ora quindici giorni di tempo per i Mastini per preparare gli ultimi due match di questa regular season. Il 20 maggio i gialloblù saranno di scena allo stadio Lanfranchi contro la squadra più in forma del momento, i Panthers Parma. La settimana seguente la stagione dei gialloblù si concluderà con l’importante sfida a Monteveglio, Bologna contro gli Stainless Steel Warriors.

LEGGI IL VERONA SPORT
Ricevi ogni domenica i risultati del calcio dalla Serie A ai dilettanti in tempo reale!
CLICCA QUI PER RICEVERE IL VERONA SPORT