D’amore e di corsa, l’11 febbraio a Verona c’è la Romeo&Giulietta Run Half Marathon

Si attendono a Verona quasi 7mila runner, mille dei quali provenienti da 50 nazioni. Mezza maratona e altre gare in programma, anche per bambini.

Romeo&Giulietta Run Half Marathon 2023 - Credits Phototoday
Romeo&Giulietta Run Half Marathon 2023 - Credits Phototoday
New call-to-action

Febbraio, mese dell’amore, porta con sé ogni anno a Verona l’appuntamento con la manifestazione podistica dedicata a Romeo e Giulietta. Un momento che coinvolge professionisti, amatori, famiglie, bambini e bambine all’insegna della passione, dello sport e della solidarietà. Domenica 11 febbraio si correrà la 17^ edizione della Zero Wind Romeo&Giulietta Run Half Marathon e Relay, e la Avesani Romeo&Giulietta Family Run, evento organizzato da G.a.a.c 2007 Veronamarathon A.S.D.

La gara, che è tra le mezze maratone più partecipate d’Italia e seconda solo a quella di Roma, vedrà correre quasi 7mila runner, mille dei quali provenienti da 50 nazioni. Tra questi da segnalare anche la partecipazione di oltre trecento bambini e bambine dai 6 agli 11 anni che percorreranno una ‘mini maratona’ negli ultimi metri del percorso.

LEGGI LE ULTIME NOTIZIE DI SPORT

Le distanze. Partenza dallo Stadio Bentegodi in tre momenti, intervallati di cinque minuti, dalle 9.20 per la Zero Wind Romeo&Giulietta Run Half Marathon 21K, seguito dallo start della Zero Wind Romeo&Giulietta RELAY 13+8K, la formula a staffetta pensata per chi volesse raddoppiare le emozioni e dividere la fatica.

La Avesani Romeo&Giulietta Family Run, una corsa o camminata non competitiva partirà alle 11 da Piazza Bra, luogo di arrivo di tutte le competizioni.

Gli esordienti. In gara oltre 300 ragazzini e ragazzine dai 6 agli 11 anni nella Romeo&Giulietta MINI Half Marathon. Il percorso su cui si sfideranno gli Esordienti A m\f (6 7 anni) e Esordienti B m\f (8 9 anni) è di 300 m, mentre gli Esordienti C m\f (10 11 anni) dovranno completare una distanza di 500 m, entrambe in Piazza Bra lungo lo stessa finish line delle gare principali.

Il percorso. Partenza dallo Stadio Bentegodi in direzione di Borgo Milano per poi procedere verso la Diga del Chievo da cui dirigersi a Parona. Da qui si passa in Lungadige Attiraglio e Cangrande, per poi transitare lungo Castelvecchio. Successivamente si passa davanti alla Basilica di San Zeno fino a raggiungere la sponda dell’Adige e passare sul Ponte Catena dove vicino c’è un punto di ristoro. Percorsi il Lungadige Cangrande e il Lungadige Campagnola si attraversa per la seconda volta l’Adige su Ponte della Vittoria, per entrare nel centro storico di Verona a Porta Borsari. Si arriva poi a piazza delle Erbe per tornare all’Adige e passare su Ponte Navi nelle cui vicinanze c’è il secondo punto di ristoro. Si passa poi in prossimità di Porta Vescovo ritornando ancora su Ponte Navi ed infine raggiungere l’arrivo in piazza Bra.

Tutte le informazioni viabilistiche per i cittadini sono a questo link.

Anche quest’anno la medaglia per i partecipanti rappresenterà la storia di Verona e l’amore di Romeo e Giulietta, e sarà decorata con scene della tragedia shakespeariana con i colori dei cerchi che simboleggiano le diverse distanze della gara. Il tutto ispirato alle architetture delle arche scaligere e sottolineato dal motto “Coraggio, amore, passione”.

Iscrizioni. Sono aperte fino al 7 febbraio al seguente link. Non si effettuano iscrizioni domenica 11 febbraio giornata di gara.

LEGGI ANCHE: Ciclovia del Sole, De Berti: «Da Verona a Valeggio in bici»

Romeo&Giulietta Run Half Marathon 2023 - Credits Phototoday
Romeo&Giulietta Run Half Marathon 2023 – Credits Phototoday

La presentazione

La manifestazione è stata presentata questa mattina in Sala Arazzi dove, a chiusura della conferenza stampa, è stato consegnato a Fondazione Telethon un assegno di 5000 euro raccolti nel dicembre scorso in occasione della AGSM AIM Verona Christmas Run per sostenere il progetto di Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare UILDM nell’ambito della maratona Telethon.

Sono intervenuti l’assessora alle Politiche sociali e abitative Luisa Ceni, il direttore G.a.a.c 2007 Veronamarathon Asd Stefano Stanzial, il presidente Federazione Italiana di Atletica Leggera Fidal Veneto Francesco Uguagliati, il Comandante dell’ 85° RAV “Verona” Caserma Duca Colonnello Nicola Castello, per l’Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare Verona UILDM il presidente Davide Tamellini e il vicepresidente Gennaro Stammati, il direttore marketing del title sponsor Zero Wind Nicolò Ferrarese.

«Presentiamo un appuntamento dal profilo trasversale, perché non parliamo solo di sport, ma anche di solidarietà – commenta l’assessora alle Politiche sociali e abitative Luisa Ceni -. L’aspetto sociale infatti amplia la risonanza degli eventi, poiché coinvolge diversi soggetti: singole persone, famiglie e l’intera comunità. Lo dimostra la consegna del ricavato della corsa che si è svolta a Natale, frutto della sinergia tra più enti e realtà. Per questo sono felice di presentare la seconda mezza maratona per importanza in Italia, un evento di grande richiamo e vetrina per la nostra città. Quindi aspettiamo tutti a correre, perché fa bene a tutti e a tutte, per tanti motivi e perché si fa tutti insieme».

«Ringraziamo il Comune di Verona che ci sostiene in queste manifestazioni di promozione dello sport e del sociale nelle quali cerchiamo anche di supportare la ricerca – ha detto Stefano Stanzial -. È una manifestazione a cui teniamo tanto perché è quella che ha visto nascere la nostra associazione GAAC 2007. Da sottolineare anche la preziosa assistenza della Polizia locale per la gestione del traffico durante la gara, una competizione sicuramente di alto livello con protagonisti anche i bambini nella mini maratona».

LEGGI ANCHE: Apertura galleria Adige-Garda, è scontro

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?
👉 È GRATUITO!

CLICCA QUI

PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM