Coppa Italia, VetroCar Css Verona supera il Bogliasco e va in semifinale

La VetroCar Css Verona supera Bogliasco 14-7 nei quarti di Coppa Italia di pallanuoto. Domani in vasca con la Sis Roma.

VetroCar Css Verona - Esposito (Paul Take foto)
Esposito (Paul Take foto)

Quarti di Coppa: VetroCar Css Verona-Bogliasco 14-7

Obiettivo minimo conquistato per la VetroCar Css Verona, che supera per 14-7 il Bogliasco nel proprio quarto di finale e raggiunge la semifinale di Coppa Italia. Le ragazze di Paolo Zizza assemblano quattro parziali in attivo e proseguono così il loro cammino alla final six. Domani se la vedranno contro la Sis Roma per giocarsi le proprie chance di accedere alla finale. 

«Non è mai semplice – le parole a caldo di Zizza a Waterpolo Channel – giocare e rompere il ghiaccio in una competizione così importante. Abbiamo tante giovani in squadra, per cui iniziare con una vittoria è positivo. La partita ha avuto tanti alti e bassi, tante situazione contratte e un po’ di errori».  

Fino al 4-1 di Di Maria, in apertura di secondo periodo, per la VetroCar è sembrata quasi ordinaria amministrazione. Al vantaggio immediato di Millo infatti avevano risposto Esposito, Ivanova e Bianconi. Poi le ragazze di Sinatra sono rientrate fino al meno uno, propiziato anche da alcuni interventi provvidenziali di Malara. Le gialloblù tornano sui binari giusti con un delizioso pallonetto di Ivanova ed un bolide in superiorità di Gragnolati.  

Dopo il cambio campo il divario aumenta con la doppietta del capitano e la frustata di Sbruzzi. Bogliasco molla la presa, così la VetroCar sfonda di nuovo con Di Maria e Zanetta. Ivanova ritocca il proprio score con una doppietta dal settore di destra, mentre Esposito toglie le ragnatele dall’incrocio sinistro per la quattordicesima marcatura scaligera. Le liguri trovano un paio di belle segnature sulle quali Sparano, come di consueto attenta lungo l’arco della gara, ha poche colpe. 

Il tecnico di Verona analizza così la prova della propria squadra: «Abbiamo avuto una lettura non del tutta positiva nel secondo tempo affrettando tante situazioni ed esponendoci a contropiedi. Nel terzo e nel quarto è stata cambiata la lettura, siamo venute fuori con grande profondità sia a formazione schierata che nelle ripartenze, da cui abbiamo creato il break per portare a casa la partita».

Il tabellino

VETROCAR CSS VERONA-BOGLIASCO 1951 14-7
Parziali: 3-1, 3-2, 3-1, 5-3

Verona: Sparano, Esposito 2, Ivanova 4, Zanetta 1, Kempf, Marchetti, Bianconi 3, Gragnolati 1, Di Maria 2, Altamura, Sbruzzi 1, Gabusi. All. Zizza

Bogliasco: Malara, De March, Cavallini, Cuzzupè 2, Mauceri 1, Millo 2, Lombella, Rogondino 1, Paganello, Perazzoli, Carpaneto, Gagliardi 1, Rosta. All. Sinatra

Arbitri: Guarracino, Romolini
Superiorità: Verona 2/9, Bogliasco 1-6
Rigori: Verona 0, Bogliasco 0 
Uscite per limite di falli: – 

LEGGI ANCHE: Vannacci lascia il posto a Borchia? Tosi contro Salis