Chievo, subito chance per il riscatto contro il Frosinone

Dopo la pesante sconfitta di Lecce, i gialloblù provano a ripartire questa sera contro il Frosinone in un match molto delicato in chiave play-off.

Da pagina facebook Chievo Verona

Prosegue il tour de force della Serie B, con le partite valide per la 29^ giornata. Il Chievo questa sera sarà impegnato in un match molto delicato in chiave play-off contro il Frosinone. Una partita tra due squadre apparse in crisi nelle ultime uscite, che può rilanciare una delle due contendenti e affossare l’altra. Appuntamento allo stadio Bentegodi alle ore 19.00.

Nel match di andata allo Stadio Stirpe si impose il Frosinone per 3-2, ma al Bentegodi le statistiche sorridono alla squadra di casa: il bilancio complessivo tra le mura amiche è di cinque vittorie clivensi su cinque incontri con il Frosinone.

Chievo in difficoltà

Nelle ultime 6 partite i veneti hanno raccolto appena 3 punti, sbagliando nettamente l’approccio alla gara contro Cosenza, Vicenza e Lecce. Serve un cambio di rotta per alimentare il sogno playoff, perché le avversarie corrono e il rischio di essere risucchiati nella parte anonima della classifica è alto.

Contro il Frosinone mancherà Obi per squalifica, sostituito con tutta probabilità da Palmiero. Difficile anche la presenza in campo di Vaisanen, con Leverbe come candidato principale per giocare in coppia con Rigione al centro della difesa. Nel 4-4-2 di Aglietti, inoltre, dovrebbero ritrovare spazio dal primo minuto Ciciretti sulla corsia di destra e Margiotta in avanti.

Le parole di Aglietti

Queste le parole della vigilia del tecnico gialloblù Alfredo Aglietti: «Meglio che si giochi subito, non c’è quasi tempo di metabolizzare nulla perché è già il momento di pensare alla prossima partita contro il Frosinone. Si tratta di un’ottima squadra. Anche loro non stanno vivendo un periodo brillante, sarà una partita difficile. Noi dovremo ritrovare innanzitutto la prestazione per poi portare a casa il risultato».

«Mischiare le carte in vista di domani? Non è tanto quello il discorso da fare, semmai bisogna mettere in campo chi dimostra di stare meglio in questo momento, sia a livello mentale che a livello fisico. Sceglierò gli undici che mi daranno più garanzie da questi due punti di vista».

Ricevi il Daily

VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?

È GRATUITO! CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM