Chievo, 2-0 al Pisa sotto il diluvio e playoff più vicini

Al Bentegodi decidono i gol di Garritano e De Luca. Chievo al settimo posto con una gara ancora da recuperare. Aglietti: «Bella vittoria ottenuta con un’ottima prestazione».

CHIEVO PISA
Foto da www.chievoverona.it

Il Chievo batte il Pisa per 2-0, torna a vincere dopo più di un mese e scavalca il Cittadella al settimo posto. I gialloblù si portano così a +4 dal Brescia, al momento la prima squadra esclusa dai playoff: se la partecipazione alla post-season appare sempre più vicina, per la promozione diretta i clivensi si possono considerare fuori, visti i dieci punti di ritardo dal secondo posto. Il rammarico c’è, perché a febbraio il Chievo era secondo in classifica, prima di inanellare cinque sconfitte in nove gare, con una sola vittoria contro il Pordenone.

Ma è inutile piangere sul latte versato: bisogna blindare i playoff e saranno soprattutto i prossimi due incontri, con Cittadella e Venezia, a far capire fin dove può arrivare la formazione di Aglietti, che comunque deve recuperare la partita con l’Empoli.

Aglietti tira un sospiro di sollievo, vista l’importanza del match di ieri sera: «Ci mancava molto la vittoria, a me personalmente e a tutta la squadra. Oggi l’abbiamo meritata, facendo una grande prestazione. Per me questa partita rappresentava un bivio importante nella corsa ai playoff, vincere oggi era fondamentale».

LEGGI LE ULTIME NOTIZIE DI SPORT

La partita

Piove forte al Bentegodi, il campo è di quelli pesanti, in cui spesso a fare la differenza è la fisicità dei giocatori. Ma il Chievo parte forte e dopo tre minuti è già avanti: Canotto riceve palla da Mogos in area, tira e si fa respingere la conclusione da Gori. Il pallone però finisce sulla testa di Garritano, che segna con un tap-in di testa il suo settimo gol in campionato. Al 27’ i clivensi hanno tre occasioni in fila per raddoppiare: Gori prima si oppone a un diagonale di Obi, poi compie un vero e proprio miracolo sulla ribattuta di Djordjevic da pochi metri. Sul calcio d’angolo seguente, il pallone carambola in area e si infrange sulla traversa. Il Pisa tiene la palla ma non crea problemi a Semper, così il primo tempo si chiude con i gialloblù avanti di un gol.

Nella ripresa il copione non cambia, con il possesso palla sterile del Pisa, fino al 71’: il Chievo raddoppia con De Luca, bravo a farsi trovare da Cotali in area e a scavalcare Gori. Quattro minuti dopo il Pisa ha l’occasione migliore per segnare, ma il piattone di Sibilli su assist di Gucher colpisce il palo. Finisce 2-0 sotto il diluvio di Verona.

Ricevi il Daily

VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?

È GRATUITO! CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM