Cancellato l’Europeo, ma la Lupatotissima 2020 resta in calendario

Il Campionato Europeo di 24h IAU è stato annullato, ma la Lupatotissima 2020 rimane in calendario.

Edizione 2019. Lupatotissima 2020 resta in calendario
Lupatotissima 2019

Come anticipato dalla Iau (associazione internazionale degli ultrarunner) il 1 maggio, a seguito dello sviluppo della situazione del coronavirus, il Campionato Europeo Iau 24H 2020, che era stato programmato per i giorni 19 e 20 settembre 2020 a San Giovanni Lupatoto è stato cancellato di comune accordo tra Iau, Fidal e il Gruppo Sportivo Mombocar, organizzatore dell’evento.

L’attuale situazione è ancora molto incerta e varia da Paese a Paese: è difficile prevedere come sarà a settembre, soprattutto per quanto riguarda la possibilità di spostarsi e viaggiare in Europa. Inoltre, al momento la maggior parte degli atleti europei non è in grado di allenarsi e competere.

Il Mombocar ha già inviato contemporaneamente una dichiarazione di interesse all’organizzazione dei Campionati Europei di 24 ore, nella stessa sede, fra due anni, nel 2022, sempre al terzo weekend del mese di settembre. Questa dichiarazione di interesse è ovviamente vincolata al raggiungimento di nuovi accordi locali con le realtà sportive, civili ed economiche.

Nel frattempo per quanto riguarda l’edizione 2020 della Lupatotissima, il Gsd Mombocar conferma al momento lo svolgimento delle altre gare in programma, ovvero la “24 ore open race” aperta a tutti e la staffetta 24/12/6x1ora.

Inoltre non essendo più previsto il Campionato Europeo di 24 ore, cessa di validità il limite di 70 iscritti alla “24 ore open race”, aperta a tutti.

Ulteriore novità: il Gsd Mombocar ha intenzione di chiedere lo svolgimento delle altre tradizionali gare di 12 ore (notturna) e di sei ore (diurna).

L’attuazione del programma della Lupatotissima 2020 rimane condizionata dall’andamento dell’emergenza sanitaria e dalle misure restrittive che verranno attuate per il mese di settembre.