BluVolley Verona punta alle attività estive per ragazzi, in sicurezza

BluVolley Verona, in questi giorni, è in prima linea per sviluppare le attività estive dedicate ai ragazzi, con i BluVolley City Camp.

BluVolley Verona, in questi giorni, è in prima linea per sviluppare le attività estive dedicate ai ragazzi. I BluVolley City Camp, sono un’esperienza di sport e di divertimento, oltre ad essere una garanzia per i genitori, che sanno di affidare i loro figli, durante le settimane estive, a un team preparato e professionale.

La società sta lavorando per organizzare i City Camp al BluVolley Sporting Club, attenendosi a tutte le disposizioni da parte degli organi competenti per garantire la sicurezza di tutti e salvaguardare la salute.

Salvo diverse indicazioni future, BluVolley conferma che i City Camp cominceranno il 15 giugno 2020, sviluppandosi in due proposte:

Multisport: in programma dal 15/06 al 28/08, il City Camp Multisport offre una grande varietà di attività sportive, grazie alla collaborazione con altre società sportive del territorio. Oltre allo sport, i partecipanti potranno prendere parte anche ad attività formative in lingua inglese gestite direttamente da insegnanti madrelingua.
Volley Academy: in programma dal 29/06 al 07/08, con possibilità di aggiungere ulteriori settimane, in base alle richieste. City Camp Volley Academy offre a tutti gli iscritti delle settimane di sport e divertimento incentrate interamente sulla Pallavolo, il tutto guidato da uno staff di professionisti diretto dal prof. Bruno Bagnoli, Direttore Tecnico del Settore Giovanile BluVolley Verona.

Data la particolarità del momento di continua evoluzione che stiamo vivendo, seguono alcune informazioni utili, che rispondono alle domande e ai dubbi più comuni.

Pre iscrizione: effettuare la pre iscrizione garantisce una precedenza, nell’eventualità di dover ridurre il numero di partecipanti. In ogni caso, la pre iscrizione non prevede il versamento immediato della quota: appena ufficializzate le date e le modalità dei City Camp, sarà cura di BluVolley contattare le famiglie per il pagamento, da effettuarsi entro 5 giorni, pena la perdita della precedenza. Invitiamo le famiglie a effettuare la pre iscrizione fin da ora, per non rischiare, visto l’elevato numero di richieste e la necessità di predisporre misure di contenimento e limitazione dei posti.

Canale Sms/Whatsapp: coloro che hanno effettuato la preiscrizione ai City Camp riceveranno un sms con gli ultimi aggiornamenti in merito a modalità di svolgimento, norme di sicurezza ecc. Vi invitiamo a salvare in rubrica il numero 393 901 7041, perché sarà poi possibile restare in costante contatto tramite Whatsapp, utilizzando lo stesso numero. Un modo snello e immediato per rimanere in contatto e, se possibile, prevenire dubbi e domande.

Sicurezza: la sicurezza dei ragazzi, dei tecnici e di tutte le persone coinvolte nei City Camp è una priorità assoluta. Per questo motivo, BluVolley si impegna a tenere costantemente aggiornate le famiglie sui provvedimenti adottati, via via che saranno definiti i protocolli sanitari ufficiali, ai quali ci atterremo scrupolosamente.

Fabio Venturi, Direttore Generale BluVolley Verona: «Sappiamo quanto i ragazzi abbiano voglia di uscire e di divertirsi, sono stati commoventi in questi mesi. E sappiamo che le loro famiglie dovranno tornare a lavorare, probabilmente tutta l’estate senza soste. Proprio per questo abbiamo deciso di non arrenderci e di farci trovare pronti per il 15 giugno, pronti ad accogliere le ragazze e i ragazzi adeguandoci a tutte le normative e i protocolli che usciranno. Vogliamo esserci e dare una mano alle famiglie!».

Andrea Totolo, Responsabile Attività Promozionali BluVolley Verona: «BluVolley, vista anche la grande esperienza maturata negli anni con i Camp, si sta attivando per fornire un servizio non solo sportivo, ma educativo, in totale sicurezza. Al più presto saremo pronti a fornire, in uno spazio completamente all’aperto, momenti di svago e di attività in sicurezza, con professionisti impegnati nella gestione e nella tutela dei ragazzi, in linea con le normative».