BluVolley, Venturi fa il punto sulla campagna abbonamenti

Il Direttore Generale aggiorna i tifosi sulla precedenza nella campagna abbonamenti per la stagione 2020-21. Necessario «tenere d'occhio telefono e mail per compilare il questionario inviato che attesti la presenza di eventuali familiari o congiunti, per l'assegnazione di posti vicini».

Fabio Venturi BluVolley Verona Calzedonia

Il Direttore Generale di BluVolley Verona Fabio Venturi fa il punto sulla situazione attuale e sui prossimi step dedicati a chi ha aderito alla fase di precedenza della campagna abbonamenti 2020-21.

«Si stanno muovendo molte cose. Al momento i palazzetti possono contenere duecento persone, ma siamo ottimisti sull’arrivo di novità. Si stanno facendo “esperimenti” in giro per l’Italia, nell’ottica di ampliare la capienza, da qui all’inizio della stagione quindi confidiamo che ci possa essere una maggior presenza di pubblico. Stiamo lavorando con LegaVolley, Governo e Regione, mettendo insieme la doverosa tutela della salute di tutti alla voglia di ricominciare, di vedere il volley tornando a vivere normalmente».

Prosegue: «In questo momento, tutti i nostri tifosi che hanno aderito alla precedenza devono tenere d’occhio telefono e mail, perchè li stiamo ricontattando. Stiamo fornendo un link a cui accedere per compilare il prima possibile un breve questionario, indicando se ci sono congiunti o familiari, anch’essi con precedenza, così da poterli collocare in posti vicini per seguire insieme le partite all’Agsm Forum. Questo ci permette di organizzare gli spazi, come primo passaggio verso la riapertura. Il lavoro prosegue, insomma».

«E attenzione: a chi non risponde compilando il form dovremo assegnare i posti come singolo, senza congiunti, quindi su sedili distanziati per rispettare le normative. Collaboriamo tutti, noi facciamo il nostro, e voi tifosi dateci una mano. In meno di un minuto, potete compilare il form con le informazioni necessarie.

Venturi conclude: «Chi non ha aderito alla precedenza? Prevediamo una seconda finestra della campagna abbonamenti, in base alle disposizioni che arriveranno su quante persone potranno accedere all’Agsm Forum. Quando avremo la capienza reale riapriremo la campagna abbonamenti, assegnando i posti eventualmente rimasti liberi a chi non ha aderito alla precedenza».