BluVolley scende in campo per la Croce Bianca

La Calzedonia BluVolley, in questo delicato momento, chiede aiuto ai veronesi e ai tifosi un aiuto concreto per supportare la Croce Bianca di Verona, che in queste settimane si trova in prima linea per aiutare i cittadini nell'emergenza Coronavirus.

L’emergenza Coronavirus, che ha comportato lo stop di campionati seniores e giovanili, non riguarda solo il mondo dello sport. Bluvolley, ora più che mai, stringe le mani “virtualmente” a tutti i partner che sono parte attiva del mondo gialloblù e chiede ai tifosi veronesi di supportare, per quanto possibile, i volontari della Croce Bianca di Verona.

Croce Bianca Verona è protagonista, infatti, in questo momento, per portare soccorso ai malati di Covid-19 attraverso un progetto specifico. Croce Bianca, infatti, ha messo a disposizione del Suem 118  un mezzo con equipaggi per il trasporto di pazienti infetti da Coronavirus. Le spese per permettere al mezzo di operare sono a completo carico della Croce Bianca Verona, con costi operativi e di continua sanificazione. Inoltre i volontari hanno destinato una zona completamente distaccata dalla sede per ospitare esclusivamente personale adibito al trasporto di pazienti Covid-19. Avere ulteriori mezzi di trasporto, in questo momento vuol dire probabilmente salvare delle vite.

«Nelle partite vi abbiamo supportato nel vostro gioco e gioito con voi delle vostre vittorie, ora siamo noi a chiedere di supportarci in questo particolare momento. – ha detto il Presidente di Croce Bianca Verona, Pier Luigi Verga – Quando sarà tutto finito, festeggeremo tutti gli importanti traguardi sportivi e sociali raggiunti insieme. Con questa raccolta fondi saremo in grado di aiutare ancora più persone, sempre garantendo la sicurezza dei nostri operatori, dei pazienti e di tutti. Noi non possiamo, ma tu resta a casa, e aiutaci ad aiutare!».

Il modo più immediato e concreto per sostenere la Croce Bianca Verona è attraverso una donazione. IBAN: IT  82 S 05034 11731 000000002285.