BluVolley, Boyer: «Felici di ricominciare»

Stephen Boyer con il resto del gruppo della Bluvolley è al lavoro per continuare a migliorare la condizione. «Gli allenamenti congiunti con Trento e Piacenza? Li vedo come un modo per ritrovare le sensazioni di gioco e di partita reale, che da tanti mesi non sentiamo» afferma con entusiasmo.

Stephen Boyer, opposto della Bluvolley Verona, è impaziente di tornare in campo a giocare, e con il resto del gruppo gialloblù è al lavoro per continuare a migliorare la condizione, traendo spunti utili dagli allenamenti congiunti di questi giorni.

«Sto bene, e siamo tutti felici di aver ricominciato. Con la stagione scorsa non finita per il Covid-19 ci voleva tornare in campo. Siamo a lavoro da diverse settimane ormai, e siamo quasi all’inizio del campionato, non vediamo l’ora» afferma Boyer. «Gli allenamenti congiunti con Trento e Piacenza? Li vedo non tanto come una prova, ma come un modo per ritrovare le sensazioni di gioco e di partita reale, che da tanti mesi non sentiamo».

«Iniziamo a trovarci coi nuovi compagni, giocando insieme in un sistema reale, poi il risultato è stato buono a Piacenza, un po’ meno a Trento, ma sono le prime fasi di gioco, c’è ancora da lavorare, saremo pronti per il 13 settembre» continua il giocatore. «Intanto, abbiamo meno di due settimane per l’appuntamento di Coppa Italia con Milano, e sarà un inizio tosto. Milano è una bella squadra, ma saremo in forma e pronti per giocare contro di loro e vincere. La Lube? Sappiamo che è molto forte, ma credo che potremo giocare bene e, perchè no, vincere».