ACD Oppeano, Agnolin: «Vogliamo tornare in Eccellenza»

Ospite di Radio Adige TV, il presidente dell'ACD Oppeano Luca Agnolin ha raccontato la società, la recente fusione con la Junior Oppeanese e ha fissato gli obiettivi per il futuro.

Il presidente dell’ACD Oppeano Luca Agnolin ha raccontato la società ai microfoni di Adige Sport. Una società con una forte tradizione, che per anni ha militato con la prima squadra in Eccellenza e che punta a rientrare in quella categoria. Ma la prima squadra è solo la punta della piramide: al di sotto si muove un importante settore giovanile.

Benvenuto Presidente Agnolin. Da quanto ricopre questo ruolo?

Sono il presidente da un anno e mezzo, prima sono stato vicepresidente per cinque anni. Mi ha passato il testimone Sergio Mostoni, che mi ha chiesto di ricoprire il suo ruolo. La responsabilità è tanta, ma c’era anche prima.

L’ACD Oppeano è cambiato tanto in questi cinque anni. Perché?

Quando sono arrivato, nell’anno della retrocessione dall’Eccellenza alla Promozione, ho cominciato a gestire la società da Vicepresidente. Ho trovato parecchie difficoltà: quando le cose non vanno bene, è difficile trovare chi ti aiuta. Ringrazio l’amministrazione comunale, in particolare nella figura di Pierluigi Giaretta, che è stata presente in quella fase di ricostruzione: siamo ripartiti dalla Promozione, abbiamo dovuto ripristinare la prima squadra. L’ostacolo più grande era che oltre agli juniores e agli allievi, non avevo il Settore Giovanile. Dall’anno successivo, ho cominciato a metterlo in piedi e siamo arrivati ad avere circa 150 ragazzini. Abbiamo poi ufficializzato, dopo qualche anno di incontri con l’amico Maurizio Sartori, la fusione con la Junior Oppeanese, l’altra società del nostro Comune, che ha sempre lavorato solo con il settore giovanile.

CALCIO: TUTTI I RISULTATI IN TEMPO REALE, DALLA SERIE A AI DILETTANTI

Com’è quindi oggi il settore giovanile dell’Oppeano?

Vantiamo all’incirca 250 atleti. Per ogni età, riusciamo ad avere almeno due squadre: partiamo dalla scuola calcio fino alla Juniores regionale. Il settore giovanile è la colonna portante di una società: non ha senso avere una prima squadra se dietro non hai una coda ricca.

Un altro fiore all’occhiello della vostra società sono le strutture.

Certo, abbiamo degli impianti sportivi molto importanti. Questo è merito dell’amministrazione comunale, che non più di 7-8 anni fa ha rifatto l’impianto di illuminazione, i campi sportivi e gli spogliatoi. Abbiamo due campi, lo stadio e il campo sussidiario d’allenamento; poi un campo a nove, uno a sette e uno a cinque. E non dimentichiamoci i campi della Junior Oppeanese.

E avete addirittura una trattoria dentro gli impianti sportivi?

Si, l’ho voluta fortemente io quando sono arrivato cinque anni fa. È una piccola baita in legno, che abbiamo preso in mano, ristrutturato e riavviato: oggi nella trattoria ci lavorano 7 persone. È la nostra casetta calcistica.

Un’ultima domanda: in che cosa secondo lei dovete ancora migliorare?

Le dirò che sono soddisfatto, mi accontento di quello che stiamo facendo. Ecco, il nostro obiettivo chiaramente è di riuscire a salire di categoria. Siamo stati abituati bene a Oppeano, per anni abbiamo militato in Eccellenza, sfiorando quasi la serie D. L’ambizione è quella, ci stiamo già provando con una squadra giovane e di bravi ragazzi.

ACD Oppeano, Prima squadra

Leggi “Adige Sport”,
il settimanale di Verona Network

👇 Ricevi il Daily! È gratis 👇

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?

👉 È GRATUITO!
👉 CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP 👈
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM 👈

SEGUI DAILY VERONA
ANCHE SU
👉 GOOGLE NEWS 👈
A QUESTO LINK