Verona patrimonio Unesco, esce il 24 marzo la nuova guida

Dal 24 marzo in edicola la prima guida di Repubblica dedicata ai patrimoni Unesco del Veneto: si comincia da Verona, con un volume ricco di interviste, itinerari, focus sulle eccellenze gastronomiche, l'artigianato, i grandi eventi fieristici.

Verona vista dal Teatro Romano
Verona vista dal Teatro Romano
New call-to-action

Il fascino senza tempo dell’Arena e gli echi medievali di Castelvecchio, il mito di Giulietta e le curve sinuose dell’Adige, ma anche la vivacità di Veronetta, i luoghi d’arte, le piazze iconiche: Verona è tutto questo, certo, ma è soprattutto molto altro. Con la nuova Guida di Repubblica dedicata alla città scaligera, comincia la prima delle monografie sui patrimoni Unesco del Veneto.

Verona non è una delle mete turistiche più amate al mondo o la “città degli innamorati”, ma un luogo dove secoli di storia si stratificano in un risultato senza pari. Caratteristiche, queste, che sono valse a Verona il riconoscimento di patrimonio dell’umanità da parte dell’Unesco.

«Esplorare le perle tutelate dall’Unesco è lo scopo di questa Guida – spiega il direttore delle Guide di Repubblica Giuseppe Cerasa – che mette insieme itinerari, bellezze artistiche, emozioni musicali ma anche tante storie di artigiani, di ristoratori, di produttori di vino, di botteghe del gusto, di luoghi di charme, con una carrellata di testimonial che raccontano il loro legame con la città. A cominciare da Federica Pellegrini e Roberto Bolle. Leggete il loro atto d’ amore verso luoghi che li hanno fatti vivere e sognare».

LEGGI LE ULTIME NOTIZIE SU EVENTI, CULTURA E SPETTACOLI

E sono tanti i personaggi chiamati a raccontare il loro rapporto con Verona. Da Federica Pellegrini, cittadina onoraria dal 2017, a Giovanni Rana, da Licia Colò al cantautore Massimo Bubola, passando al fisico e divulgatore Carlo Rovelli, fino a Roberto Bolle, che con l’Arena ha un legame speciale che si confermerà il prossimo 19 luglio in occasione dei festeggiamenti per il centenario del Festival lirico areniano. Un capitolo ad hoc è dedicato proprio a questi 100 anni che legano la città a uno dei suoi simboli più importanti, tempio dell’opera mondiale, con una sezione ricca di fotografie storiche, le interviste a Roberto Bolle, appunto, e Cecilia Gasdia, soprano e sovrintendente della Fondazione Arena, ma anche tante curiosità.

Scrive il presidente della Regione Luca Zaia nella sua prefazione al volume «Da Charles Dickens che ne apprezzava le chiese marmoree e la ricca architettura allo scrittore e poeta francese Paul Valèry che ricorda la sua “grande aria che incute rispetto”, fino al celeberrimo pensiero di William Shakespeare che racchiude l’incanto e il prestigio disarmante di questa città: “Non c’è mondo fuori le mura di Verona, ma solo purgatorio, tormento, inferno”».

LEGGI ANCHE: Verona attende il sorriso di Papa Francesco

E sfogliando il volume, si esplorano tantissimi luoghi iconici della città, ma anche gli scorci inediti: dalla Basilica di San Zeno al Museo lapidario Maffeiano, dalle chiese del percorso Verona Minor Hierusalem fino al cimitero monumentale o al meraviglioso Palazzo Maffei che custodisce uno dei luoghi d’arte contemporanea più interessanti. Ampio spazio è dedicato anche agli altri tesori che fanno parte del patrimonio UNESCO: dal Tocatì – Festival Internazionale dei Giochi in Strada a Peschiera del Garda con le sue opere di difesa veneziane, fino ai siti palafitticoli preistorici nel Veronese. Non possono mancare anche i grandi eventi fieristici che fanno di Verona un polo di grande attrazione economica e commerciale, da Vinitaly a Fieracavalli, solo per fare i due esempi più famosi.

«Un’opportunità di sviluppo turistico, da coltivare ponendo attenzione alla sostenibilità ambientale e sociale – conclude nella sua prefazione il sindaco di Verona Damiano Tommasi – e per questo, ringrazio Repubblica e la Regione del Veneto per aver scelto di dedicare alla nostra città questa guida. Vi aspettiamo a Verona!».

La Guida di Repubblica dedicata a “Verona – Patrimonio dell’UNESCO” sarà disponibile in edicola dal 24 marzo e successivamente acquistabile online.

LEGGI ANCHE: Arresto cardiaco in strada a Verona: rianimato con il 118 al telefono

Ricevi (gratis) il Verona Eventi

Scopri tutti gli eventi e spettacoli della settimana a Verona e provincia!
Esce il mercoledì

CLICCA QUI PER RICEVERLO GRATUITAMENTE!