Verona Digital Music Fest 2023: sul palco Gazebo Penguins e Aimé

Il 31 marzo e il 1° aprile si alterneranno sul palco del live club The Factory, di San Martino Buon Albergo, numerosi artisti della scena musicale locale e non.

Gazebo penguins Verona Digital Music Fest 2023
La band emiliana Gazebo Penguins. Foto dalla loro pagina Facebook

Torna il prossimo 31 marzo e il 1° aprile la terza edizione del Verona Digital Music Fest, la kermesse che vede alternarsi sul palcoscenico del live club The Factory, di San Martino Buon Albergo, numerosi artisti della scena locale e non.

Il festival

Il Verona Digital Music Fest nasce nel 2020 dall’associazione Verona Digital Arts, sviluppandosi nel corso del tempo con l’obiettivo di mettere in prima pagina la musica emergente del territorio, diventando una rampa di lancio per importanti progetti artistici. Un’ampia realtà ramificata di una città che oggi è riconosciuta come una nuova leva della musica emergente dal vivo, sia per la sua posizione strategica che per la floreale proposta artistica e culturale presente e adiacente al veronese. Il VDMF a oggi è un evento consolidato, pronto a un ulteriore salto di qualità dopo il successo delle passate edizioni, nel quale è stato in grado di intercettare un pubblico alla ricerca di un evento pluralistico grazie anche alle esibizioni di importanti nomi già conosciuti a livello nazionale come gli ISIDE e Giorgieness.

LEGGI LE ULTIME NOTIZIE SU EVENTI, CULTURA E SPETTACOLI

L’edizione 2023

L’edizione 2023 non sarà da meno, ospitando il nuovo tour dei Gazebo Penguins, storica band emiliana di casa Garrincha Dischi fresca dalla pubblicazione di “Quanto”, quinto album di un gruppo che ancora oggi propone soluzioni innovative, sperimentando fino a spingersi al limite della destrutturazione ed esibendosi all’interno di club lungo lo stivale in cui le performance sono sempre fortemente fisiche e i muri grondanti sudore.

Secondo attesissimo nome della prossima edizione del VDMF sarà Ainé, consolidato artista Universal Music che ha fatto del Neo Soul e dell’R&B la sua forza, collaborando nel corso del tempo con figure del calibro di Giorgia, Colapesce, Willie Peyote, Mecna e molti altri. Spazio ovviamente anche alla musica emergente del territorio e non solo, con le esibizioni di: Evra Molto Bello Antartica The Foolz Canostra Sugar Parco Natura Morta Folks, Stay Home & More. 

L’attenzione all’aspetto visual

Video, foto, proiezioni e mostre sono solo alcune delle arti che implementeranno l’esperienza dell’utente durante la sua visita reale o digitale all’evento: è alta infatti l’attenzione all’aspetto visual ed estetico del VDMF, che comunica con il pubblico e promuove gli artisti attraverso grafiche, fotografie, video e pillole sviluppate per i social, con una vera e propria produzione di contenuti organizzati secondo specifiche linee di direzione artistica che si rinnovano di anno in anno e mutano in armonia con gli innumerevoli cambiamenti di interfaccia grafico-digitale. Il VDMF è dunque un evento phygital, il quale unisce mondo fisico e realtà digitale, grazie a un palinsesto di contenuti audiovisivi che coinvolgono l’utente nelle performance e nelle esposizioni artistico/musicali degli artisti che sono chiamati a partecipare. 

Lo scopo benefico rimane una componente fondamentale dell’associazione organizzatrice: «Il nostro desiderio è diventare non solo uno spazio di espressione musicale e artistica libera ed eclettica, ma anche un’opportunità per sensibilizzare le persone alla beneficenza e per mettere in luce la generosità che già c’è sul nostro territorio». 

Il calendario

Venerdì 31 marzo

Inizio ore 17:30 – The Factory – Viale del Lavoro 7, 37036

Ingresso – Full pass: 25 euro. 

Sabato 1° aprile

Inizio ore 17:30 – The Factory – Viale del Lavoro 7, 37036

Ingresso – Full pass: 25 euro. 

Ricevi (gratis) il Verona Eventi

Scopri tutti gli eventi e spettacoli della settimana a Verona e provincia!
Esce il mercoledì

CLICCA QUI PER RICEVERLO GRATUITAMENTE!