Verona Antiquaria celebra San Zeno, il Patrono della città

Nel quartiere di San Zeno, domenica 2 maggio ritorna, come di consueto nella prima domenica del mese, Verona Antiquaria, il mercato dell’antiquariato, collezionismo, modernariato e vintage: un’occasione per scoprire oggetti del passato e dal sapore retrò. Ne abbiamo parlato con Alessandra Biti, responsabile comunicazione di Retrobottega.

Nel quartiere di San Zeno, domenica 2 maggio ritorna, come di consueto nella prima domenica del mese, Verona Antiquaria, il mercato dell’antiquariato, collezionismo, modernariato e vintage: un’occasione per scoprire oggetti del passato e dal sapore retrò. Ne abbiamo parlato con Alessandra Biti, responsabile comunicazione di Retrobottega.

L’edizione di maggio è dedicata al Santo Patrono di Verona, San Zeno, protettore dei pescatori. «C’è molta voglia da parte dei cittadini di partecipare a questo evento, anche perché è dedicato al quartiere. Un’edizione dedicata quindi al pesce. Un pescatore anche di anime e per questo c’è anche una leggenda che ne racconta la storia sulle formelle della porta bronzea della Basilica».

In molte delle opere d’arte che lo raffigurano, il santo è rappresentato con un pesce in mano. Si dice che questo curioso simbolo abbia un doppio significato: da un lato è legato alla metafora del messaggio di Gesù Cristo agli apostoli nel Vangelo “Sarete pescatori di uomini”, dall’altro lato simboleggia la frugalità di San Zeno.

Il patrono di Verona, infatti, aveva rinunciato a tutte le sue ricchezze, per distribuirle ai poveri. La leggenda narra che il santo pescasse nell’Adige il magro cibo per i suoi pasti frugali e proprio per questo è considerato il protettore dei pescatori d’acqua dolce.

Sui social di Verona Antiquaria, è stata raccontata la storia dell’osteria Ai Piloti, che dal 2005 propone specialità di pesce in piazza San Zeno. Lucia Turrini, che cura il ristorante con amore e dedizione, narra il suo locale e il forte legame con il quartiere in cui ha sempre vissuto, svelandone leggende e storie diffuse tra i sanzenati.

«Avendo dedicato il tema al pesce abbiamo coinvolto Lucia Turrini come ristoratrice, che sui nostri social racconta la bellissima storia della sua locanda, storica nel quartiere» prosegue Biti. «Coinvolgere le attività è un modo per valorizzare le realtà che fanno vivo il quartiere tutto l’anno».

La manifestazione si svolgerà in sicurezza e nel rispetto delle normative, a tutela di espositori e avventori. Per garantire la sicurezza dei cittadini, è stato raddoppiato il numero degli steward presenti di consueto al mercato in corrispondenza dei varchi di ingresso all’area mercatale e gli accessi saranno controllati al fine di evitare assembramenti.

I varchi di entrata e uscita saranno separati per garantire un maggior distanziamento e sarà monitorato l’afflusso dei visitatori per evitare situazioni di assembramento. Sarà inoltre richiesto a tutti di indossare sempre la mascherina e di prestare attenzione all’igiene delle mani. Gli addetti alla sicurezza avranno il compito di aiutare espositori e avventori a tenere un comportamento adeguato, nel rispetto della normativa prevista.

«Abbiamo lavorato per migliorare la sicurezza, chiedo di mantenere le distanze e di portare pazienza perché alle entrate ci sarà probabilmente da aspettare per evitare assembramenti» conclude Biti. «In particolare di evitare il parcheggio selvaggio perché c’è la possibilità di poter parcheggiare a Piazza Corrubio. Potremo così passare una bella giornata rilassati nel quartiere forse più bello della città».

LEGGI ANCHE Centro Nazionale Maschere Italiane, inaugurata la sede veneta

Il commento dell’Assessore Zavarise

«L’edizione di maggio, nel primo weekend di parziali riaperture, è un’occasione preziosa per la ripresa delle attività commerciali» dichiara l’Assessore Nicolò Zavarise. «Con le dovute attenzioni e la responsabilizzazione di tutti è possibile vivere una giornata all’aperto e in serenità. Già nella scorsa edizione, grazie alla collaborazione della Polizia Municipale e alla presenza del servizio di sicurezza di CSA Security, la manifestazione ha potuto svolgersi nel pieno rispetto delle regole a tutela della salute pubblica, a dimostrazione del fatto che se si seguono le prescrizioni e i dovuti accorgimenti, gli eventi si possono realizzare tranquillamente».

«Il grande afflusso di pubblico non ha infatti impedito il rispetto delle regole previste ed è stata anzi una bella dimostrazione di quanto la gente abbia voglia di tornare a vivere le proprie vite, e che gli eventi si possono fare in sicurezza, adottando tutti, organizzatori, espositori e visitatori, un comportamento adeguato» ha proseguito. 

Insieme al Comune di Verona, inoltre, è stata prevista l’apertura straordinaria del parcheggio coperto di Piazza Corrubio, con tariffe agevolate.

Ricevi il Daily

VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?

È GRATUITO! CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM