“Una stagione, molte anime”: il jazz inaugura la nuova stagione artistica del Ristori

Alzerà il sipario della nuova stagione del Teatro Ristori, giovedì 14 settembre alle 20:30, il concerto del trio internazionale composto da Michael Blicher (sassofono), Dan Hemmer (organo Hammond) e Steve Gadd (batteria). Il grande jazz verrà celebrato anche attraverso l’arte visiva con l’inaugurazione della mostra fotografica “Volti” di Gabriele Lugli, allestita negli spazi del Teatro e visitabile fino a fine anno, che immortala i jazzisti che dal 2018 al 2023 hanno vissuto il Ristori.

Nuova stagione Ristori jazz teatro verona
Il trio leggendario Blicher-Hemmer-Gadd. Foto di Roberto Cifarelli
New call-to-action

Il meglio del jazz internazionale aprirà il sipario sulla nuova stagione artistica del Teatro Ristori: sul palcoscenico con tre dei musicisti più talentuosi e influenti del genere – Michael Blicher, Dan Heammer e Steve Gadd – e attraverso l’arte visiva con una gallery fotografica, visitabile fino a fine anno, che guiderà lo spettatore a ripercorrere i Volti che dal 2018 al 2023 hanno vissuto il Ristori attraverso le istantanee di Gabriele Lugli. L’appuntamento è per giovedì 14 settembre alle 20:30 con l’inizio del concerto che inaugura ufficialmente la “stagione dalle molte anime”.

LEGGI LE ULTIME NOTIZIE SU EVENTI, CULTURA E SPETTACOLI

La ricerca della perfezione musicale del Trio Blicher-Hemmer-Gadd

L’apertura di stagione è affidata al concerto fuori abbonamento di Michael Blicher (sassofono), Dan Hemmer (organo Hammond) e Steve Gadd (batteria) che insieme formano una potente combinazione di jazz, blues e rock. Un suono unico e distintivo che sfida le etichette convenzionali e incanta il pubblico di tutto il mondo. Steve Gadd, prima data per lui in Italia nel 2017 proprio al Teatro Ristori, è considerato la leggenda della batteria.

Ha contribuito a ridefinire le tecniche e le performance contemporanee, collaborando con riferimenti internazionali della musica come Paul Simon, Eric Clapton, Paul McCartney e molti altri. Michael Blicher, vincitore di quattro Grammy, ha sviluppato un profondo interesse per la musica jazz folkloristica universale. Dan Hemmer, maestro dell’organo Hammond, ha aggiunto il suo tocco elettronico alla musica del trio. La musica di Blicher, Hemmer e Gadd è la storia prima di tutto di un’amicizia iniziata oltre dieci anni fa, una magica fusione di generi che cattura l’energia e la passione dei tre musicisti. Insieme hanno registrato album di successo come “Omara” e “Get That Motor Runnin‘”, ricevendo riconoscimenti a livello mondiale e partecipando a prestigiosi festival musicali. Il trio si appresta a rilasciare il quarto album, “It Will Be Alright“.

LEGGI ANCHE: Incendiò un cassonetto: condannato a 5 mesi e risarcire 4mila euro

Volti, mostra fotografica sui protagonisti del jazz al Ristori

«Il jazz è l’unica musica in cui la stessa nota può essere suonata notte dopo notte, ma ogni volta in modo diverso». Così definiva il jazz Ornette Coleman, ben interpretando anche lo spirito della fotografia del genere. Così come i musicisti interpretano i loro brani, così ogni fotografo cattura i momenti a seconda delle proprie sensibilità e suggestioni. E sono proprio le emozioni, gli stati d’animo, che Volti rappresenta: la narrazione del legame tra il fotografo Gabriele Lugli, i grandi protagonisti della musica Jazz e il Teatro Ristori, che negli anni ha accolto alcuni tra gli interpreti di maggior rilievo a livello europeo ed internazionale.

Da Hiromi a Enrico Rava, proseguendo con Avishai e Anat Cohen, Jaimie Branch, Fabrizio Bosso, Steve Turre, Uri Caine, Petra Magoni, Ylian Canizares e Gustavo Ovalles, Joe Lovano, Justin Kuflin, Gegè Telesforo, Gianluca Petrella, Danilo Rea e Javier Girotto. Un’esperienza immersiva, che sin dall’esterno del Teatro, guiderà lo spettatore a ripercorrere i Volti che dal 2018 al 2023 hanno vissuto il Teatro Ristori attraverso istantanee delle performance ma anche i retroscena, i sound check, nel backstage, con la sala gremita o vuota, nelle emozioni dei performer. La mostra, a ingresso libero, resterà allestita negli spazi del Teatro Ristori fino a fine dicembre 2023. Gli orari di apertura coincidono con quelli di biglietteria e degli spettacoli.

La prima… di tante anime

Con il trio Blicher-Hemmer-Gadd, prende ufficialmente il via la stagione artistica 2023–2024 del Teatro Ristori che esprime diverse anime, ognuna con riferimenti nazionali e internazionali: jazz, Baroque Festival, serate d’autore, cene spettacolo, danza e il progetto pilota con l’opera Don Giovanni inserita nel Festival Mozart a Verona.

Informazioni e biglietti

Fino al 16 settembre biglietteria aperta per rinnovo abbonamenti (lunedì e venerdì dalle 16 alle 19:30; martedì e giovedì dalle 10 alle 12:30 e dalle 16 alle 19:30; mercoledì e sabato dalle 10 alle 12:30).

Da lunedì 18 settembre apertura ai nuovi abbonamenti e alla vendita dei biglietti singoli (martedì e giovedì dalle 10 alle 12:30; mercoledì e venerdì dalle 16 alle 19:30), disponibili anche online e al punto vendita BoxOffice di Via Pallone, 16.

Leggi il Verona Eventi

Scopri tutti gli eventi e spettacoli della settimana a Verona e provincia!
Esce il mercoledì

CLICCA QUI PER RICEVERLO GRATUITAMENTE INSIEME AL QUOTIDIANO DAILY!

Ricevi il Daily! È gratis

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?
👉 È GRATUITO!

CLICCA QUI

👉 SEGUI LE ISTRUZIONI
PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM