Terra, Uomo e Pianeta al centro del Soave Film Festival 2023

Successo per la seconda edizione del Soave Film Festival, anche nel 2023 all’interno del progetto diffuso di cinema e sostenibilità targato VGML, Verona Green Movie Land.

Soave Film Festival 2023
Soave Film Festival 2023

Si è chiusa con un buon numero di presenze la seconda edizione del Soave Film Festival, andato in scena dall’11 al 14 maggio 2023. Una quattro giorni che ha messo in luce i grandi temi della terra, dei suoi prodotti, di una visione armonica del rapporto tra l’Uomo ed il pianeta, dell’attenzione a forme di agricoltura e di turismo sostenibili.

Nutrire il corpo e lo spirito sono stati i filoni della selezione internazionale di film operata dal direttore artistico, Alessandro Anderloni. Coinvolte nella kermesse diverse associazioni e realtà produttive locali tra cui Pro Loco Soave e Strada del Soave.

LEGGI ANCHE: Bovolone, caduta fatale in Vespa per un 42enne. Era iscritto alla 1000 km

Grandi apprezzamenti anche per la mostra fotografica Meravigliosa Terra dei Soavi nella sede comunale. Di rilievo l’interesse generato, in particolare, dal primo giorno di Festival con Serata Lessinia, che ha visto la proiezione di due lavori di Alessandro Anderloni dedicati alle magiche prospettive di quell’altopiano a cui Anderloni ha dedicato molto della sua attività. Notevole la partecipazione del pubblico anche per le iniziative svoltesi domenica 14 maggio, dal concerto Movie & Music – colonne sonore indimenticabili di fronte al Municipio nella “Piazza del Festival” al Gran Convivio, il Soave Green Food Experience.

Buona l’affluenza, nonostante il meteo avverso, anche per le proiezioni del 12 maggio Serata apicoltore (L’apicoltore del regista del Kurdistan turco Mano Khalil) e della sera successiva Serata Alpeggio-Formaggio (proiezione di Il vitello nella mucca e il grano nella cassa dell’altoatesino Josef Schwellensattl).

LEGGI ANCHE: Verona, pronto l’intervento di pulizia straordinaria di ventimila caditoie

L’azione di Verona Green Movie Land nell’Est veronese non si ferma qui, tornerà infatti nelle scuole del territorio a giugno. Mese che vedrà anche l’inizio del secondo Festival VGML in programma, il Bardolino Film Festival dal 21 al 25 giugno, con uno speciale “blue carpet” visto lago.

Il commento dell’assessora al turismo, politiche sociali, manifestazioni e rapporti con le associazioni del Comune di Soave, Regina Minchio: «L’esperienza è stata complessivamente positiva in cui è stato dato ampio risalto al valore della sostenibilità. Erroneamente, quando si parla di sostenibilità, pensiamo subito all’ambiente, ma la sostenibilità non è l’ecologia, è anche ecologia e si compone di quattro aspetti: economico, sociale, ambientale e turistico. Economico: quale capacità di generare reddito e lavoro per il sostentamento della popolazione. Sociale: quale capacità di garantire agli esseri umani condizioni di benessere (sicurezza, salute, istruzione, giustizia) distribuite equamente per classi e genere. Ambientale: quale capacità di mantenere la qualità e la riproducibilità delle risorse naturali. Turistico: per creare una maggiore responsabilità e sensibilità nei confronti delle pratiche di equità sociale ed economica, mantenendo inalterati gli aspetti ambientali, culturali e tradizionali delle comunità e delle realtà ospitanti, le quali acquistano un ruolo centrale nello sviluppo turistico del proprio territorio».

«Attraverso un rapporto equilibrato e positivo tra gli operatori turistici, le popolazioni locali e i visitatori, il viaggio sostenibile favorisce l’adozione di comportamenti etici e rispettosi, che consentano di sviluppare e promuovere progetti realizzati sulla base dei principi di eticità, rispetto e responsabilità. È quindi un processo attivo che vuole garantire nel presente una qualità di vita dignitosa senza toglierla alle generazioni future, senza distruggere i sistemi naturali da cui prendiamo le risorse per vivere e senza oltrepassare la loro capacità di assorbire gli scarti e i rifiuti dovuti alle nostre attività produttive. Questi sono stati temi trattati nella rassegna Soave Film Festival, di cui sono state particolarmente apprezzate la prima serata curata dal maestro Alessandro Anderloni e il momento conclusivo che ha visto ripercorrere le colonne sonore indimenticabili di alcuni film con intermezzi poetici. Si ringrazia particolarmente la Pro Loco di Soave, l’Associazione Strada del Vino e il Frantoio Fornaro di Montecchia di Crosara che, con il loro impegno, hanno consentito agli ospiti intervenuti nelle varie serate di apprezzare alcune delle eccellenze eno-gastronomiche del territorio soavese» conclude l’assessora.

LEGGI LE ULTIME NOTIZIE SU EVENTI, CULTURA E SPETTACOLI

Il Soave Film Festival è sostenuto dal Comune di Soave e fa parte del progetto Verona Green Movie Land voluto dalla Camera di Commercio di Verona con l’associazione MyPlanet 2050. La rassegna è il primo appuntamento insieme ai festival di Bardolino, Bosco Chiesanuova, Legnago, Negrar e Verona in un progetto che guarda alla provincia scaligera come la capitale futura del cinema sostenibile.

Per tutte le informazioni aggiornate è attiva la pagina Facebook Verona Green Movie Land e il sito www.vgml.it.

VGML è un progetto che ha preso avvio da un’idea di My Planet 2050, associazione veronese di promozione sociale nata con l’obiettivo di promuovere eventi e iniziative per sensibilizzare la società sulla visione strategica della Commissione europea: un’economia climaticamente neutra e quindi un’Europa a impatto climatico zero entro il 2050.

LEGGI ANCHE: Autovelox a Verona, ecco dove saranno dal 29 maggio al 4 giugno

Leggi il Verona Eventi

Scopri tutti gli eventi e spettacoli della settimana a Verona e provincia!
Esce il mercoledì

CLICCA QUI PER RICEVERLO GRATUITAMENTE!

Ricevi il Daily! È gratis

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?
👉 È GRATUITO!
👉 CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI
PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM