Teatro nei Cortili, a Santa Maria in Organo spazio ai talenti di CMT fino al 14 luglio

Fino al 14 luglio a Santa Maria in Organo all'interno della rassegna Teatro dei Cortili, la Compagnia CMT musical theatre company va in scena con "SUGAR, A Qualcuno Piace… Caldo!", dal capolavoro di Wylder.

Tornato l’appuntamento tanto atteso da veronesi e non solo del Teatro nei Cortili, in questi giorni, in particolare dallo scorso 7 luglio e fino a domenica 14, il Chiostro di Santa Maria in Organo ospita la quasi trentennale CMT musical theatre company, scuola di danza e di teatro fondata da Pia Sheridan. In scena “SUGAR, A Qualcuno Piace… Caldo!“, irriverente ma fedele ripresa in scena in forma di musical del capolavoro filmico di Billy Wilder. Canti, danze, colori e tanta comicità per lo spettacolo, diretto dal maestro Riccardo Maschi. Un risultato frutto di molto studio e preparazione durante l’anno di attività artistica della scuola.

LEGGI LE ULTIME NEWS

Da settembre a dirigere la scuola è Maria Benali che, dopo un passato nella produzione teatrale per importanti realtà veronesi, oggi si dedica completamente alla Scuola nelle sue innumerevoli proposte. «La nostra realtà è composta dalla compagnia e dalla scuola di danza. Quest’ultima comincia con la propedeutica dai 4 anni, poi dai 6 partono con il canto, il teatro e la danza, ma con varie tipologie: classic, modern, tip tap, hip hop – spiega – Gran parte di loro sono ragazze ma ci sono alche alcuni maschietti, che sono poi coinvolti dalla forza del gruppo in tutte le attività. In particolare a fine anno con il musical che mettiamo in scena tutti insieme a chiusura dei lavori».

A sedici anni il passo più importante: «vengono tutti invitati nella Compagnia di Teatro, alla quale comunque possono partecipare anche persone con audizione esterna. Tutta la compagnia poi insieme lavora nella scelta del titolo e dello spettacolo. Il lavoro è tantissimo e come piccola realtà noi facciamo tutto insieme: ma fa parte del nostro essere come una famiglia». Un concetto partito dalla fondazione della compagnia, guidata dalla Sheridan, e poi continuato negli anni in quelli che erano suoi allievi e oggi parte del Consiglio direttivo della Compagnia «sotto la sua guida abbiamo imparato il valore del teatro, del rispetto per i maestri, della disciplina, valori di vita che poi oggi continuiamo a maturare. I nostri ragazzi lavorano con passione – le fa eco il regista Maschi – pur sapendo di essere non professionisti, perché hanno la responsabilità dei loro ruoli. Vivono il teatro a 360 gradi. Il ruolo educativo del teatro è infatti per noi di primaria importanza, lo spettacolo è poi il premio che chiude il cerchio».

Anni difficili durante il covid, nei quali la scuola ha anche rischiato la chiusura. «Oggi la scommessa è ripartita e siamo più uniti che mai. Stiamo ripartendo dai più piccoli con molto coraggio per dare loro un nuovo e bello spazio di attività – prosegue la direttrice – La compagnia è di circa 25 componenti, nella media dei vent’anni, quindi molto giovani. Una bella realtà che parte proprio dalla scuola di danza: e questa è la nostra base e nostra forza».

Tanti gli appuntamenti prossimi: «il 2 settembre a Raldon, con un titolo ancora da definire. Al 6 settembre saremo al Centro Sportivo Ca’ Bianca con “A scuola di Rock”, il 19 ottobre a Brescia con Idroteatro con “We want to break free”. Al 13 dicembre questo spettacolo saremo a Novara, a febbraio 2025 a Bertesina. Quindi tanti sono già gli spunti. Anche se già questa del Teatro nei Cortili è una bellissima vetrina, oltre che una bellissima occasione di teatro per la città».

Tutti gli aggiornamenti al canale social Facebook.

Ricevi (gratis) il Verona Eventi

Scopri tutti gli eventi e spettacoli della settimana a Verona e provincia!
Esce il mercoledì

CLICCA QUI PER RICEVERLO GRATUITAMENTE!