SurfWeek al Mura Festival il 23 giugno e il concerto di Chiamamifaro

Tappa finale del SurfWeek Italian Tour 2024 al Mura Festival il 23 giugno. Alla sera, il concerto di Chiamamifaro con apertura di Elisabetta Spada.

SurfWeek Italian Tour 2024

La tappa finale del SurfWeek Italian Tour 2024 arriva il 23 giugno al Bastione di San Bernardino in occasione di Mura Festival.

Una giornata ricca di sport, condivisione, good vibes e talk nella suggestiva area verde della città di Verona per vivere insieme la natura circostante valorizzandone il valore e la bellezza.

SurfWeek si impegna il più possibile a ridurre il proprio impatto sia sociale che ambientale, sensibilizzando i partecipanti con piccole azioni quotidiane, responsabili e consapevoli. Questo avviene tanto nelle diverse destinazioni delle settimane che organizza, durante le quali non solo si condividono lezioni di surf, emozioni e sorrisi. Ma anche comportamenti responsabili verso la cultura locale e nei confronti dell’ambiente circostante. Un’esperienza a 360 gradi grazie all’Associazione Surf In Town, nata con lo scopo di promuovere lo sport (soprattutto se propedeutico al surf), la condivisione nonché il senso di Community sempre nel rispetto dell’ambiente e della natura.

In tal senso, l’approdo a Mura Festival dà nuovo impulso all’evento dell’estate veronese. Nato con l’intento di voler avviare un percorso di rivalorizzazione e rigenerazione urbana e culturale. In questo luogo natura e architettura dialogano da secoli, per dare nuova vita agli spazi verdi della città di Verona durante il periodo estivo.

LEGGI LE ULTIME NOTIZIE SU EVENTI, CULTURA E SPETTACOLI

Il programma del pomeriggio

L’arrivo a Mura Festival è previsto alle ore 12 quando, a seguito delle altre attività che inizieranno in piazza San Marco a Verona, si potrà pranzare tutti insieme grazie ai food truck presenti al Bastione di San Bernardino. Specialità argentine de La Cruz del Sur, le pizze di Oasi Gourmet, i piatti africani di Niominka e i panini tipici di Sol de Montaldo. Per un dessert fresco e gustoso, indicato anche per gli intolleranti al lattosio e per i vegani, il gelato di Pikko Gelateria.

Dalle 13 in poi ci sarà la possibilità di provare la balance board con SURFINTOWN ASD in un’area appositamente riservata. Poi alle 15 partirà invece la Clean Up in compagnia di Plastic Free Italia, un gesto semplice e spontaneo che, tra una risata e un’altra sarà utile per ripulire dalla plastica e dai rifiuti il parco delle Mura.

Dalle 16 il workshop creativo “Realizza il tuo zaino con materiali e tshirt di recupero” a cura di Flea, che avrà un costo di 10€.

Per concludere, dalle 18 alle 19 una lezione di yoga con Alessandra. Immersi nella splendida cornice di Verona, questa sessione è pensata per rigenerare corpo e mente, in linea con la filosofia di SurfWeek di vivere in modo responsabile e consapevole. La lezione, del costo di 10€, è aperta a tutti e rappresenta un momento perfetto per condividere benessere e serenità.

Per prenotarsi alle diverse attività è necessario accedere tramite il sito del Mura Festival.

LEGGI ANCHE: Omicidio a Lazise, vittima un uomo di 67 anni

Il programma della sera – Chiamamifaro, opening act di Elisabetta Spada

Per la sera del 23 giugno, alle ore 21, ci sarà l’esibizione di Chiamamifaro, il promettente progetto musicale di Angelica Gori. L’evento rappresenta un’occasione per assistere al talento di una delle voci emergenti più apprezzate del panorama musicale italiano.

Angelica Gori, in arte Chiamamifaro, è una giovane artista bergamasca con una forte passione per i luoghi esotici, i cactus, la ginnastica ritmica e lo yoga. Figlia di Giorgio Gori e Cristina Parodi, Angelica ha deciso di intraprendere la propria strada nel mondo della musica subito dopo la maturità, dando vita al progetto Chiamamifaro. Il suo singolo di debutto, “Pasta Rossa” pubblicato il 3 luglio 2020 con Uma Records, ha raggiunto in breve tempo il milione di stream complessivi.

Dopo il successo di “Pasta Rossa”, Chiamamifaro ha continuato a incantare il pubblico con il singolo “Domenica”, uscito il 6 novembre 2020 e accompagnato dal suo primo video ufficiale. L’estate del 2022 ha visto Angelica aprire alcune delle principali date dei Pinguini Tattici Nucleari e dei Rovere, consolidando la sua presenza sulla scena musicale italiana.

Nel 2023, Chiamamifaro ha pubblicato il singolo “MA MA MA” e ha collaborato con Asteria per la realizzazione di “Santa Subito”. Recentemente, nel 2024, ha avuto l’onore di esibirsi al prestigioso concerto del Primo Maggio a Roma, un traguardo significativo che testimonia la crescita e il riconoscimento del suo talento.

LEGGI ANCHE: L’estate è la stagione delle zecche: informazioni e consigli utili

In apertura del concerto di Chiamamifaro alle 20:30, ci sarà la cantautrice italiana trapiantata in Belgio, Elisabetta Spada. Nata in Italia, Elisabetta ha plasmato il suo percorso artistico tra Roma e Bruxelles. Inizialmente conosciuta con il nome d’arte Kiss & Drive, ha lasciato il segno esibendosi al fianco di artisti del calibro di Lianne La Havas, Ane Brun, Lisa Hannigan e Sinéad O’Connor.

Con il nuovo album “Home Again”, Elisabetta Spada ha deciso di mostrare apertamente la sua vera identità, utilizzando il proprio nome. Questo album rappresenta una potente combinazione di autenticità e umanità, un’esperienza uber-pop con un’anima folk. Le sue canzoni, altamente personali, conquisteranno i fan di Feist, Adrianne Lenker, Soko e Florence and the Machine.

Ricevi (gratis) il Verona Eventi

Scopri tutti gli eventi e spettacoli della settimana a Verona e provincia!
Esce il mercoledì

CLICCA QUI PER RICEVERLO GRATUITAMENTE!