Settembre dell’Accademia, domani al Filarmonico Christian Zacharias

Martedì 24 settembre il pianista e direttore d'orchestra Christian Zacharias sarà protagonista al Teatro Filarmonico, dalle 20.30, con il primo appuntamento dedicato al classicismo del Settembre dell'Accademia.

Dopo le grandi pagine sinfoniche del Romanticismo dei primi concerti di questo “Settembre”, ecco il primo appuntamento dedicato al classicismo, domani alle 20.30 al Teatro Filarmonico, affidato a Christian Zacharias, che alla testa della English Chamber Orchestra, nella duplice veste di direttore e solista, condurrà gli appassionati per le raffinate strade di Vienna, dalle sale del palazzo dei principi Esterházy (Sinfonia n. 74 in mi bemolle maggiore di Haydn) all’appartamento borghese dell’artista libero e fiero (Concerto per pianoforte e orchestra n. 4 in sol maggiore Op. 58 di Beethoven). Raccordo ideale tra i due grandi viennesi d’adozione la Sinfonia n. 40 in sol minore K550 di Mozart, opera combattuta tra cristallino equilibrio classicista e primi germi di struggimento romantico.

Christian Zacharias è un narratore tra i direttori e pianisti della sua generazione. In ciascuna delle sue interpretazioni elaborate, dettagliate e chiaramente articolate,  è interessato a ciò che sta dietro le note.

Con una combinazione unica di integrità e individualità, brillante espressività linguistica, profonda comprensione musicale e un sicuro istinto artistico, Christian Zacharias si è affermato non solo come pianista e direttore d’orchestra di fama mondiale, ma anche come un pensatore musicale. Numerosi concerti con le migliori orchestre e direttori del mondo, nonché numerosi riconoscimenti e registrazioni caratterizzano la sua carriera internazionale.

Dalla stagione 2017/18, Christian Zacharias ricopre la posizione di direttore ospite principale presso l’Orquesta e il Coro della Comunità di Madrid, presentando tra l’altro un focus sulla musica di Robert Schumann. La musica di Schumann costituisce un punto centrale nell’opera musicale di Zacharias, che appare in altri programmi a Tolosa, Madrid, Gävle e Barcellona.

Nella stagione 2018/19 continua la sua collaborazione con l’English Chamber Orchestra, la Gothenburg Symphony Orchestra e la Saint Paul Chamber Orchestra, tra gli altri, oltre a concerti in centri musicali internazionali a Parigi, Lione, Mosca e Elbphilharmonie ad Amburgo. In questa stagione presenta opere di Mozart, Beethoven e Haydn così come opere di Schoenberg e Bruckner.

Christian Zacharias ha iniziato la stagione al Mostly Mozart Festival di New York con un programma tutto-Mozart, e continuerà a dedicarsi al lavoro del compositore a Brema e Göteborg. Oltre a pochi recital di pianoforte selezionati, continua a presentare in conferenze la sua musica alla Wigmore Hall a Londra.

L’English Chamber Orchestra è l’orchestra da camera più registrata al mondo, la sua discografia contiene circa 900 registrazioni di oltre 1.500 opere di oltre 400 compositori. Molte le colonne sonore di successo registrate dall’Orchestra, incluse le colonne sonore vincitrici di Dario Marianelli per “Espiazione” e “Orgoglio e Pregiudizio”, senza tralasciare le diverse colonne sonore di James Bond.