Prosegue la rassegna jazz alle Cantine de L’Arena

Martedì 15 ottobre, alle 21.30, si esibirà il quintetto composto dai musicisti Bonisolo, Sigurtà, Mannutza,Conte, Kramer, che porteranno la magia di Miles Davis fra le mura delle Cantine.

Miles Davis, grande innovatore e genio musicale dallo stile inconfondibile, è stato una figura chiave del jazz e della musica popolare del secolo scorso. Robert Bonisolo, Fulvio Sigurtà, Luca Mannutza, Lorenzo Conte, Alfred Kramer  si accostano con questo progetto al quintetto di Miles: un magico interplay e una splendida coesione, per regalarci meravigliosi momenti musicali, in ricordo dello storico, indimenticabile gruppo.

Per la rassegna jazz di martedì 15 ottobre, alle 21.30, il quintetto Bonisolo, Sigurtà, Mannutza, Conte, Kramer porta la magia di Miles Davis fra le mura delle Cantine. Venerdì 18 ottobre, alle 22,  fa tappa anche a Verona il Wanderlust Tour 2019 dei chitarristi Cipriani & Myrick. Domenica 20 ottobre, alle 19, atmosfere propriamente argentine con il trio Tragos de Tango.

“Miles Mood”si ispira alla musica di Miles Davis e Wayne Shorter, il principale compositore nel quintetto del trombettista nel periodo precedente la svolta elettrica. Gli accordi, le melodie, il ritmo di quel gruppo furono pretesto per la pura improvvisazione. È proprio quel modo, quello spirito nel fare musica che lega tra loro il trombettista bresciano Fulvio Sigurtà, il sassofonista canadese Robert Bonisolo, il pianista sardo Luca Mannutza, il contrabbassista veneziano Lorenzo Conte e il batterista svizzero Alfred Kramer in questo imperdibile concerto.

“Wanderlust” è, invece, la prima fatica discografica del duo intercontinentale Nicola Cipriani & Brad Myrick, due amici musicisti giramondo, gran conoscitori della dinamica della chitarra acustica. È un racconto dei loro numerosi viaggi, tra world music, folk e tradizione americana, tra pop e libertà jazz, dove risaltano grande interplay e rispetto della melodia. L’album verrà presentato ad autunno 2019, in una tournée intercontinentale che toccherà l’America e l’Europa, passando per il palco dalle Cantine.

 Tragos de Tango, formazione tipica delle origini del tango argentino, mira a trasmettere la passione e la tradizione della musica nata sul Rio della Plata, rielaborando e arrangiando i brani che hanno fatto danzare generazioni di ballerini di tutto il mondo. Piazzolla, Troilo, Di Sarli e molti altri compositori sono gli autori dei brani che, organizzati a “tande”, verrano eseguiti dai tre virtuosi del proprio strumento: Walter Lucherini (bandoneon), Daniele Vianello (contrabbasso), Lino Brotto (chitarra), musicisti da tempo attivi nel circuito musicale tanghero internazionale.

Le Cantine de l’Arena, locale che coniuga la buona cucina e la buona musica, ricordano che tutte le serate sono ad ingresso libero e che cenando nel locale è possibile mantenere il tavolo per assistere allo spettacolo.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.