Primo ciclo di proiezioni al Cinema di Villa Albertini

Apre domani, con la rassegna “Be Cinema, dritto al cuore delle storie”, la prima sala cinematografica della Valpolicella nei rinnovati spazi dell’ex sala polifunzionale di Villa Albertini ad Arbizzano.

BeCinema

Restaurato grazie all’impegno dall’Amministrazione comunale di Negrar e al finanziamento del Mibac, il nuovo cinema di Villa Albertini propone, dal 18 al 30 ottobre una prima rassegna tematica, dedicata al ruolo della scuola come istituzione educativa, di accoglienza e di incontro per studenti, ma anche riferimento per le famiglie e la comunità tutta.

Il ciclo di film, curato dagli esperti del Circolo del Cinema con il contributo pedagogico della rete Tante Tinte e la partecipazione del CPIA Verona, prevede, tra le altre, la proiezione dello storico film “I 400 colpi” (1959) di Francois Truffaut, film-accusa all’emblema di una Scuola antiquata e repressiva, e della pellicola del 2019, “Il campione“ di Leonardo D’Agostini, in cui un babycalciatore dei nostri tempi riscopre la scuola come prezioso spazio di inclusione ed emancipazione.

Le proiezioni sono gratuite e aperte a tutti.

Venerdì 18 ottobre, all’inaugurazione del mattino per le Scuole Primaria e Secondaria di I e II grado verranno presentati:

Alle ore 10.00. “Secchi”di Edoardo Natoli. Piccolo capolavoro in stop motion animation, narrato dalla voce di Pierfrancesco Favino. Nell’aula di una scuola Gianenzo ha lanciato una sfida ai compagni: chi risulterà lo studente più dotato?

Alle ore 11.00. “Banana”di Andrea Jublin. Commedia amara in cui il giovane protagonista cerca di salvare dalla bocciatura l’amata compagna di classe destinata a ripetere l’anno. Per lui sarà l’inizio di un percorso nuovo, di scoperta talvolta dolorosa, nel
panorama della scuola italiana.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.