Secondo appuntamento della rassegna concertistica al Teatro Ristori

L'Orchestra Sinfonica della Radiotelevisione Slovena di Lubiana e il pluripremiato violinista Stefan Milenkovich saranno i protagonisti della serata di venerdì 6 dicembre.

sinfonica di Lubiana

L’orchestra diretta da Mihail Agafita e il violinista serbo accompagneranno il pubblico del Teatro Ristori in un’atmosfera mitteleuropea, eseguendo, dalle 20.30, brani di Beethoven, Mendelssohn e Bruch.

Le composizioni scelte per il concerto rispecchiano il tema della rassegna di quest’anno che sarà incentrata sugli anniversari di Max Bruch, cent’anni dalla morte, e Ludwig van Beethoven, 250 anni dalla nascita.

Tra le più note e rappresentative in Europa, l’Orchestra Sinfonica della Radiotelevisione Slovena di Lubiana è stata fondata nel 1955. Negli oltre 60 anni di attività, ha permesso un’importante svolta nella vita musicale della Slovenia, registrando l’intero repertorio sinfonico degli autori nazionali e la musica popolare, per un totale di oltre 400 cd. L’orchestra si esibisce regolarmente nei teatri delle capitali europee, tra i più recenti il Concertgebouw di Amsterdam, il Musikverein e la Konzerthaus di Vienna, la Filarmonica di Colonia.

Mihail Agafita è considerato uno dei più talentuosi tra i giovani direttori d’Europa; in 20 anni ha diretto più di 700 concerti sinfonici, opere e balletti. Nato nel 1973 in Moldavia ha studiato direzione d’orchestra nella capitale Chisinau per poi conseguire il master alla Music University di Bucarest. Significative sono le sue collaborazioni in particolare con la Orchestra Filarmonica di Mosca e la Filarmonica Enescu di Bucarest. Nel 2013 è stato nominato direttore principale e direttore artistico della Orchestra Sinfonica della Repubblica di Moldavia, incarico che ricopre tuttora.

Stefan Milenkovich, nativo di Belgrado, ha iniziato lo studio del violino all’età di tre anni, dimostrando subito un raro talento che lo ha portato alla sua prima apparizione con l’orchestra, come solista, all’età di sei anni. All’età di dieci anni ha suonato per il presidente Ronald Reagan in un concerto natalizio a Washington, si è esibito per il presidente Mikhail Gorbaciov quando aveva undici anni e per Papa Giovanni Paolo II all’età di quattordici anni. Ha festeggiato il suo millesimo concerto all’età di sedici anni a Monterrey in Messico. Il violinista serbo, ora cittadino degli Stati Uniti d’America, ritorna al Teatro Ristori dopo il successo riscosso tre anni fa per l’esecuzione del concerto per violino di Beethoven.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.