Oltre 10mila spettatori per Romeo & Giulietta in Arena

Ultimo appuntamento ieri sera con il Festival della Bellezza, che ha portato nella splendida cornice dell'Arena di Verona, l'atteso spettacolo "Romeo & Giulietta" con la star della danza internazionale Sergei Polunin e la ballerina Alina Cojocaru. Oltre 10mila gli spettatori presenti.

romeo e giulietta polunin

Un’Arena gremita ha accolto ieri sera con un lungo applauso Sergei Polunin e Alina Cojocaru per la prima mondiale di Romeo & Giulietta, diretta da Johan Kobborg.

Oltre diecimila spettatori provenienti da ogni parte del mondo – in particolare Europa, Stati Uniti, Russia e Giappone e dagli angoli più remoti del pianeta (dalla Nuova Zelanda al Sud Africa e al Venezuela) – per l’atteso debutto nel ruolo di Romeo della star assoluta del balletto internazionale Sergei Polunin. Lunghe file di appassionati e neofiti, oltre al pubblico delle grandi occasioni e autorità cittadine, nello storico scenario dell’Arena di Verona trasformato grazie alle imponenti scenografie del visual artist David Umemoto e alle coreografie di Johan Kobborg.

Una messinscena vibrante e narrativa di una delle più potenti e tragiche opere di William Shakespeare, nella città della coppia di innamorati più famosa della storia.

Grazie a un cast di eccezionali danzatori – tra cui il primo solista del Royal Ballet di Londra Valentino Zucchetti nel ruolo di Mercutio una delle più prestigiose posizioni del balletto mondiale –  e a uno staff creativo di prim’ordine, Romeo & Giulietta riporta in vita la tragedia shakespeariana musicata da Sergei Prokofiev, con l’intenzione di raggiungere il cuore, non solo degli appassionati di balletto, ma anche di un pubblico meno esperto in materia.

Tra gli ospiti: la stella del pattinaggio Carolina Kostner,  il Vice Primo Ministro Russo per la Cultura Olga Golodets, il sindaco di Verona Federico Sboarina, l’assessore alla cultura del comune di Milano Filippo Del Corno, Cristina Muti.

Romeo & Giulietta è realizzato da Polunin ink e Show Bees in collaborazione con ATER (Associazione Teatrale Emilia-Romagna) e con il Festival della Bellezza.