“Canto Libero”, un omaggio a Battisti e Mogol

Al Teatro Nuovo di Verona, giovedì 9 gennaio, alle 21, e venerdì 10 gennaio, alla stessa ora, andrà in scena uno spettacolo che omaggia il periodo d’oro della storica accoppiata Mogol e Battisti.

Una rappresentazione che, a partire dal 2015, conquista il pubblico e riempie piazze e teatri di Slovenia, Croazia e Italia, registrando numerosi sold-out.

Canto Libero, che andrà in scena il 9 e il 10 gennaio al Teatro Nuovo, dalle 21, nasce da un’idea di Fabio “Red” Rosso, già lead vocalist della S.I.P. Band, per la direzione di Giovanni Vianelli e con la produzione di Good Vibrations Entertainment.

Il gruppo di artisti è composto da dodici elementi: la voce di Fabio “Red” Rosso, il pianoforte e la direzione musicale di Giovanni Vianelli, le chitarre di Emanuele “Graffo” Grafitti e Luigi Di Campo, Alessandro Sala al basso e alla programmazione computer, la batteria di Jimmy Bolco, le percussioni e la batteria di Marco Vattovani, Luca Piccolo alle tastiere, le splendide voci di Joy Jenkins e Michela Grilli, i video di Francesco Termini e l’ingegnere del suono Ricky Carioti.

Una performance che va oltre la semplice esecuzione di cover, rileggendo gli originali e arricchendoli con la sensibilità personale e musicale attuale. Uno spettacolo studiato nei minimi dettagli, in cui nulla è lasciato al caso, a partire dagli arrangiamenti, non trascurando scenografie e videoproiezioni. Una serata che allieterà il pubblico con brani storici come “La canzone del sole”, “Una donna per amico”, “Ancora tu”, “E penso a te” e altri grandi successi di Battisti che hanno fatto e fanno tuttora sognare intere generazioni.

I biglietti sono disponibili su Ticketone.

Nell’estate 2017 l’iniziativa ha permesso anche la creazione di un album composto da brani registrati in presa diretta, in studio, e da canzoni riprese durante i live nei concerti del tour teatrale.