In città arriva la nuova stagione di teatro per ragazzi

Dal 20 ottobre 2019 a fine marzo 2020 Fondazione Aida presenta le rassegne Famiglie a Teatro, Teatro Scuola e da quest’anno T.A.G. Teatro Genitori e Adolescenti.

Favole al telefono, commedia musicale per tutta la famiglia allestita in occasione dei cent’anni dalla nascita di Gianni Rodari, inaugurerà il 20 ottobre al Teatro Stimate la trentasettesima edizione Famiglie a teatro. La rassegna è organizzata, come il Teatro Scuola, da Fondazione Aida con la collaborazione di: Assessorato all’Istruzione del Comune di Verona, Banco BPM, Agsm Verona, Fondazione Cariverona, Mibact, Arteven e Libreria Libricini.

Fino al 15 marzo 2020 il giovane pubblico potrà assistere a una rosa di spettacoli eterogenei per stile, genere e contenuti garantiti da una delle realtà più longeve nel settore del teatro per i ragazzi. Un’occasione per le famiglie di vivere la magia e l’emozione dello spettacolo dal vivo, ma anche di riflettere su temi importanti come l’amicizia, l’amore, la diversità e la fratellanza.

«Proprio condividendo la validità formativa ed educativa dell’attività teatrale – dichiara l’Assessore all’Istruzione Stefano Bertacco – l’Amministrazione Comunale ha voluto sostenere la realizzazione delle rassegne teatrali Famiglie a teatro e Teatro scuola. Le proposte del corrente anno, ricche e variegate, che si ispirano a valori quali amore, amicizia, diversità e fratellanza, ritengo possano costituire validi stimoli alla crescita culturale e personale delle nuove generazioni, ma anche delle famiglie».

Tra gli imperdibili si segnalano i mini musical Malvagilandia, la sera di Halloween, e Buon Natale Babbo Natale (8 dicembre). Per la Giornata della Prematurità organizzata con l’Associazione Prematuramente (17 novembre) andrà in scena Ucci Ucci! di Stivalaccio Teatro. Quando la vecchia arte della magia incontra la comicità il risultato è uno spettacolo esilarante come Non sono un mago di Giovix, prestigiatore illusionista in programma il 5 gennaio. L’omaggio a Verga di Rosso Malpelo de La Botte e il Cilindro e Amnesty International sarà invece l’occasione per parlare di bullismo e diritti dell’infanzia (15 marzo).

Nell’ambito del  progetto Generazioni a teatro sostenuto da Fondazione Cariverona si segnala la rassegna T.A.G. (Teatro per Adolescenti e Genitori): tre spettacoli che saranno presentati al Teatro Blu, un’occasione per genitori e figli di trascorrere qualche ora insieme e riflettere rispetto a tematiche di forte attualità. Il primo titolo, Enciclopedia della donna perfetta di Dedalo Furioso, sarà il pretesto per parlare di diritti della donna a ridosso della Giornata Mondiale, Il segreto degli invincibili (18 gennaio) di Fondazione Aida tratto dal libro di Simone Dini Gandini farà da spunto per parlare di Olocausto attraverso la storia, unica, di Erno Erbstein, calciatore prima e allenatore poi che ha saputo creare il mito del Grande Torino. Cosa Losca (28 marzo) di Teatrino dei Fondi per la Giornata dedicata alla Legalità guarda a Peppino Impastato, un giovane che ha avuto il coraggio di distinguersi, una storia dov’è possibile trovare una risposta a come contrastare le mafie.

L’iniziativa è realizzata con la collaborazione della V Circoscrizione Comune di Verona e Prospettiva Famiglia i cui referenti introdurranno i temi oggetto degli spettacoli.
Attraversamenti, spettacolo sintesi del progetto europeo Rights4Kids sui diritti dell’infanzia, aprirà la rassegna Teatro Scuola il 20 novembre con una doppia replica (prima in italiano, poi in inglese,  grazie alla collaborazione con Creative Language che si conferma anche per il Sogno dell’11 febbraio). Le proposte per le scuole proseguiranno fino al 31 marzo sempre al Teatro Stimate che ospiterà complessivamente ventuno titoli, molti in doppia replica, divisi per aree tematiche; tra questi: Ma perché tutti mi chiamano Frankenstein? per parlare di bullismo, diversità e fratellanza, Avventure straordinarie, un viaggio all’interno del teatro, e Favole al telefono, già soldout.

Per maggiori informazioni sulle date e sul programma visitare il sito di Fondazione Aida.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.