Il soprano Hui He da quindici anni in Arena

L'artista, residente a Verona da vent'anni, festeggia quindici anni ininterrotti di partecipazione all'Arena Opera Festival. Un vero e proprio record tra i cantanti della manifestazione.

Un Il soprano Hui He festeggerà i suoi quindici anni consecutivi di partecipazione al Festival dell’Arena di Verona con Aida e Tosca, nel mese di agosto. La star dell’opera cinese ha fatto il suo debutto nel magico anfiteatro scaligero il 13 luglio 2005 nel ruolo di Liù in “Turandot” accanto a Jose Cura, nei panni di Calaf, Andrea Gruber, nelle vesti di Turandot e sotto la direzione Lü Jia. Un anniversario che stabilisce un record tra i cantati del festival.

Per quel debutto ricevette il premio Zenatello come miglior debuttante della stagione. Successivamente il soprano, oltre a riprendere la sua acclamata interpretazione dell’eroina pucciniana, ha interpretato all’Arena tutti i più grandi ruoli del suo repertorio: Aida, Tosca, Madama Butterfly, Amelia in “Un ballo in maschera”, Leonora ne “Il Trovatore” e la “Messa di Requiem” di Verdi. Questo di Hui He si tratta, tra i cantanti, di un vero e proprio record nella storia dell’Arena, poiché è la prima cantante ad aver calcato questo palcoscenico per quindici anni senza interruzioni.

Il legame tra la città e il soprano, e tra l’artista e il pubblico, è diventato sempre più intenso, e assidue sono state le presenze di Hui He anche al Teatro Filarmonico di Verona nei ruoli di Amelia in “Un ballo in maschera”, Leonora ne “La forza del destino” e recentemente un applauditissimo debutto nei panni di Adriana Lecouvreur. Il soprano offrirà al pubblico veronese tre straordinarie recite, due come Tosca, il 23 e 29 agosto, e una come Aida, in programma il 31 agosto. Dopo questo anniversario speciale Hui He sarà Turandot alla Dubai Opera e ritornerà al Metropolitan di New York per undici recite di “Madama Butterfly” accanto a Placido Domingo.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.