Il bluesman Keb’ Mo’ ricorda Rudy Rotta

Nell’ambito dell’evento musicale “Volo sul Mondo”, dedicato al musicista veronese scomparso nel 2017, sabato 13 luglio si terrà al Teatro Romano il concerto della leggenda del blues Keb’Mo’.

Una leggenda del blues sul palco del Teatro Romano per ricordare Rudy Rotta, il musicista veronese scomparso nel 2017 dopo una lunga malattia. Keb’Mo’, nome d’arte di Kevin Moore, si esibirà in un’indimenticabile performance sabato 13 luglio, alle 21, in occasione del festival musicale “Volo sul Mondo“, organizzato dall’associazione culturale Rudy Rotta con il patrocinio del Comune di Verona. A condurre l’evento sarà la giornalista Mariangela Bonfanti.

Keb’Mo’, cantautore e musicista americano, si è aggiudicato nel 1996 il Grammy Award per il miglior album blues contemporaneo dell’anno con il suo lavoro “Just Like You“. L’artista ha inoltre preso parte al progetto multimediale “Playing for Change“, un’idea del produttore discografico statunitense Mark Johnson e del musicista di Buenos Aires Enzo Buono, che ha visto la formazione di un gruppo musicale composto da performer di strada di varie etnie e la fondazione di un’organizzazione non a scopo di lucro con lo stesso nome con l’obiettivo di sostenere realtà del Terzo Mondo.

Tra i massimi esponenti del blues contemporaneo, il musicista californiano, si esibirà accompagnato dalla sua mitica slide guitar nei brani più famosi del suo repertorio e del nuovo album “Oklahoma”.

Ad aprire lo spettacolo e dare il via all’imperdibile serata al Teatro Romano, i Sonohra Project Trio, Gennaro Porcelli, Mike Sponza, Matteo Sansonetto, il gruppo Superdownhome, i musicisti di Rudy Rotta, Renato Marcianò ed Enrico Cecconi, accompagnati dall’organo Hammond magistralmente suonato da Pippo Guarnera.

Durante il concerto, sarà anche proiettato il video musicale di “Volo sul Mondo”, con i disegni dell’abile fumettista senese Riccardo Carrai, e presentato l’ultimo album di Rudy Rotta, “Now and then…and forever“. Obiettivo della manifestazione, organizzata dall’associazione presieduta da Giulia e Ylenia Rotta, sostenere le associazioni Uildm e Airc, Unione italiana lotta alla distrofia muscolare e associazione italiana ricerca sul cancro, e dare continuità all’attività del musicista veronese.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.